Cultura 

Teatro, il programma di questa settimana dell’Altrove

Teatro della Maddalena inizia come di consueto il giovedì: il 12 novembre alle 18 gli ideatori Luigi Cornaglia, Alberto Barbieri, Luigi Berio e Andrea Acquarone presenteranno Zena 1814, gioco da tavolo ambientato nella Genova del 1814 in cui strategia e tattica si fondono durante gli ultimi otto, travagliatissimi mesi della storia indipendente dell’antica repubblica marinara.
Alle 21.30 Improland Night: musicisti, illustratori e attori insieme sul palco per tanta sana improvvisazione. Si partirà con le frequenze bassless del trio Freak Oil per arrivare all’esperimento Handoverdrive, una staffetta di composizioni istantanee e improvvisate con la partecipazione del neonato collettivo HIC. Entrambi gli eventi sono a ingresso gratuito.

Venerdì 13 giornata tutta dedicata allo scrittore, saggista e cantante Marco Rovelli: alle 18.30 presenterà il suo libro Storie di ragazzi che scelsero di resistere, reportage narrativo sul tema della Resistenza vista dal suo lato più umano e personale; alle 21.30 l’ex leader de “Les Anarchistes” ritorna sul palco dell’Altrove per presentare il nuovo album Tutto inizia sempre, un lavoro che ruota intorno a figure di riferimento nell’ambito dell’impegno sociale, civile e politico, da Don Chisciotte a Carlo e Enrichetta Pisacane, da Vittorio Arrigoni a Don Andrea Gallo, da Pasolini ai migranti contemporanei. Biglietti da 8 a 6 euro.

Ancora musica sabato 14.  Il Teatro Altrove ospita stavolta alle 21.30 il concerto folk del gruppo ligure dei Buendia: l’ingresso, a offerta libera, verrà devoluto all’ONG Emergency in favore del Centro pediatrico di Goderich, in Sierra Leone.

Domenica 15 alle 16 il primo appuntamento del Teatro Ragazzi con i personaggi anticonformisti e gli eventi imprevisti che popolano le Favole al telefono di Gianni Rodari, proposte per l’occasione in un reading interattivo con l’attrice Elena Dragonetti accompagnata dall’illustratore Nicola Parrella.
Alle 21.30 nuovo momento di balfolk all’Altrove in compagnia degli amici della Banda Brisca, che festeggiano quest’anno il loro ventesimo anniversario e promettono come sempre di far ballare il loro pubblico.

Lunedì 16 prosegue la rassegna di cinema in pellicola Intolerance con il più visionario degli Italianissimi, Federico Fellini. Alle 18.30 una ciurma di alteri personaggi a bordo della “Gloria N.” salpa per disperdere in mare le ceneri di una celebre cantante di lirica in E la nave va (1983); segue alle 21.15 il capolavoro 8 ½, la crisi creativa del regista Guido Anselmi costretto a fare i conti con la troupe, le sue donne e il suo ingombrante vissuto. Intolerance è realizzato da Laboratorio Probabile Bellamy in collaborazione con Teatro Altrove e Cineteca Griffith.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: