La proposta del Civ di Sarzano: “Mercato degli stranieri in piazzale San Francesco a Carignano”

sfLa provocatoria proposta arrriva da Antonella Davite, presidente del Civ di Sarzano, che da mesi lotta contro il trasferimento del mercato delle pulci dei venditori stranieri in corso Quadrio. <È stata decisa una sperimentazione di tre mesi nel posteggio che ci era stato promesso da anni dall’amministrazione – dice Davite -. Poi, i tre mesi sono diventati sei. Noi chiediamo che si effettui anche una sperimentazione di sei mesi sul piazzale San Francesco d’Assisi in Carignano. Si tratterebbe di uno spostamento di qualche decina di metri e in quell’area non ci sono posteggi. È sgombra. Non si creerebbe disagio a nessuno mentre in un momento di crisi forte come questo, far mancare i parcheggi promessi alla zona di Sarzano, a cui fanno riferimento circa cinquanta attività commerciali iscritte al Civ, crea un grosso problema, soprattutto a chi ha tenuto con le unghie e con i denti nonostante, appunto, il difficile momento economico nella speranza che il posteggio di corso Quadri portasse clienti e, quindi, tempi migliori>.
Davite ricorda che il sindaco Marco Doria ha promesso, comunque, posteggi a rotazione in risarcimento dello “scippo” dei posti auto dell’area di corso Quadrio, che al mattino viene occupata dai venditori stranieri. <La promessa, fatta in consiglio comunale – prosegue la presidente del Civ, non è stata mantenuta. C’è poi un’altra promessa: quella di rendere fruibili i posteggi utilizzati per il “Progetto Chance” almeno il pomeriggio e la sera, ma i paletti restano al loro posto e anche questa è stata disattesa>.
Da Tursi fanno sapere che sono stati individuati i posti auto dell’area che saranno destinati a posteggi a rotazione e che l’utilizzo sarà deciso concertandolo con residenti e commercianti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: