Lilli Lauro (Pdl) lancia l’allarme sicurezza e chiede più illuminazione

Interrogazione di Lilli Lauro (Pdl), ieri, in consiglio comunale. Ha chiesto cosa il Comune stia facendo per garantire la sicurezza di persone e cose nei luoghi della città scarsamente illuminati.
<La scarsa illuminazione, insieme ai marciapiedi rotti – ha detto Lauro -, è ormai un problema per incolumità delle persone. Peraltro nelle strade buie i malviventi rompono vetri delle auto, rubano, tolgono i coperchi dei tombini dalle loro sedi per rompere i vetri. La scarsa illuminazione costituisce un pericolo anche per i passanti, che potrebbero essere aggrediti in quanto testimoni dei reati che si compiono nelle strade buie».
Ha risposto l’assessore alle manutenzioni Gianni Crivello: «È allo studio un potenziamento dell’illuminazione attraverso luci led. A parte situazioni particolari, il nostro sistema di illuminazione garantisce la luce al suolo prevista dalla legge. Abbiamo in città 58 mila punti luce. Non sono pochi, ma provvediamo alla manutenzione».
Lauro, al termine della seduta, ha anche mostrato ai giornalisti due oggetti contundenti trovati nascosti in via Bertani richiamando l’attenzione dei cittadini genovesi a fare attenzione e a segnalare i lampioni malfunzionanti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: