Bollette dell’acqua pesanti. Albergatori Ascom increduli e allarmati chiedono spiegazioni a Mediterranea delle Acque

La bolletta di un hotel del levante genovese è passata da i 4 mila euro del 2014 ai 9 mila del 2015

500_bagno
<Da Mediterranea delle Acque sono in arrivo bollette pesanti, più alte del 100% rispetto a quelle del 2014>: a denunciare la situazione, a seguito delle segnalazioni di diversi associati in zone diverse della città, Mafalda Papa, presidente dell’Associazione Albergatori Ascom Confcommercio.
<Ovviamente, la voce “acqua” è piuttosto ingombrante nella partita della gestione delle strutture alberghiere – spiega Papa -. Oltre i consumi degli ospiti, ci sono quelli legati all’uso dell’acqua per le pulizie di ampie superfici. Le bollette raddoppiate sono insostenibili in un periodo di crisi come questo, tanto più senza che ci sia una valida ragione. Non abbiamo notizia di aumenti tanto ingenti, nè di perdite. Solitamente, quando i consumi lievitano in modo innaturale, Mediterranea delle Acque ci avverte in modo che possiamo prendere immediati provvedimenti. Nessuno degli hotel che hanno segnalato la “bolletta pazza” ha avuto notizia di perdite che possano giustificare bollette che, in un caso, passano dai 4 mila euro del 2014 ai 9 mila del 2015>.
L’associazione albergatori raccoglie ora le segnalazioni dei colleghi e contatterà Mediterranea delle Acque per avere spiegazioni a proposito dei fortissimi rincari. Rispetto a qualche anno fa, le camere si vendono a prezzi minimi, a volte limitati a coprire le spese pur di riempire gli hotel. È aumentata anche la tassa sulla spazzatura, probabilmente per la quota Imu che riguarda l’affittuario. <I costi – conclude Papa – si stanno facendo insostenibili>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: