Alce, esportazioni in crescita, ma c’è ancora da lavorare

Schermata 2015-10-21 alle 21.11.26

Aumentano le esportazioni dalla Liguria verso paesi stranieri, in particolare verso il continente africano e, in special modo, verso il Nord Africa (Algeria, Egitto e Tunisia), ma il primo paese verso il quale gli imprenditori liguri esportano resta è la Francia. Questo il report del Centro Studi Alce presentato oggi a Palazzo della Merdiana alla 70ª assemblea generale ordinaria dei soci di Alce (Associazione ligure per il commercio estero). Certo, di strada bisogna ancora farne molta perché le esportazioni dalla nostra regione rappresentano solo l’1,78% di quello di tutte le regioni italiane e il 4,42% del totale esportato da quello del Nord Ovest. Le nostre esportazioni, però, da ormai 15 anni sono in costante aumento. Solo nel 2014 sono cresciute in modo significativo rispetto al 2013 (+10%) mentre la crescita dell’Italia è del 2%. Il nostra paese è 56º sui 189 paesi del mondo per facilitàdi fare impresa, molto lontano da molti paesi europei. Particolarmente difficile, qui, far valere i contratti (147º), pagare le tasse (141°), ottenere permessi di costruzione (116º posto) e ottenere l’elettricita’ (102º )- <Continuare a fare impresa in Italia – ha detto il presidente di Alce, Riccardo Braggio – è sempre piu’ difficile: in un mondo complesso, globale, estremamente veloce e super tecnologico noi siamo frenati da una grossa dose di inefficienza e di burocrazia, con una pressione fiscale elevatissima>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: