Genova piena di turisti nonostante la pioggia. Grande affluenza all’Acquario e alle mostre di Palazzo Ducale

Schermata 2015-10-18 alle 16.02.52

Non bastano il tempo grigio e la pioggerellina a intermittenza a fermare i turisti. Oggi sono arrivati per vedere l’Acquario, il “nuovo”piccolo lamantino e il cucciolo di delfino che hanno conquistato alla struttura l’attenzione delle famiglie di tutta Italia. I visitatori sono stati all’incirca 4.000 verso le 17. Dopo il tour alle vasche, i visitatori si sono riversati nel centro storico e a Palazzo Ducale dove la biglietteria delle mostre (quella dedicata a Brassa e quella che vede protagoniste le opere degli impressionisti e di Picasso) risultava stamane piuttosto frequentata. Oggi alle 16 (quindi, con diverse ore di apertura ancora davanti), i visitatori per la mostra “Dagli Impressionisti a Picasso” erano già 1.400, diventati 2.150 al momento della chiusura. A ieri (e quindi in 3 settimane dall’inaugurazione) gli ingressi erano 18 mila con una media di 800/1.000 persone nei giorni feriali e di 1.300/1.400 il sabato e la domenica. Genova si conferma quindi meta turistica per le famiglie (ma non solo) anche nel caso di condizioni meteo non proprio ottimali. Tra l’altro, ora che l’attrattività di Expo sta un po’ scemando (ci stiamo avviando alla fine dell’esposizione internazionale), i visitatori tornano a suddividersi tra le mete tradizionali.
In questo fine settimana, Genova ha fatto dunque il pienone di visitatori, ma a corto raggio. Gli alberghi non hanno registrato forti occupazioni, ma le strade e, soprattutto, le mostre e i musei, complice il maltempo, erano pieni.
<Succede così ogni anno all’inizio dell’inverno – dice Marco Senatore, presidente  Asshotel Confesercenti -. Per gli albergatori non è una buona cosa, ma per la città va bene lo stesso: i visitatori si fermano in negozi, locali e ristoranti C’è, comunque, ottimismo. Chi viene anche solo per un giorno e scopre Genova, può voler tornare per un perodo più lungo>.
Mafalda Papa, presidente dell’Associazione albergatori Ascom Confcommercio, spiega che andrà meglio per gli hotel il prossimo fine settimana, quando è previsto il 36° Congresso nazionale della Società italiana di cardiologia invasiva. il 31 ottobre, ricorda Laura Gazzolo, portavoce degli albergatori di Confindustria, c’è anche il torneo di nuoto “Nico Sapio”, un evento che porta sempre in città molti visitatori-sportivi.
Giovedì della prossima settimana prenderà anche il via il Festival della Scienza, ricorda l’assessore comuale al Turismo Carla Sibilla. Si tratta di un evento ormai affermatissimo che riempie gli hotel.
<Questo fine settimana – dice Sibilla – c’era molta gente in centro. Molti genovesi, che hanno scelto di visitare l’Acquario e le mostre del Ducale, ma anche persone arrivate “in giornata” dalle aree limitrofe>. Questo genere di turismo non è certo il più ricco ma basta a <riempire i ristoranti e i locali>. Tra gli eventi ce hanno funzionato da calamita per il centro città, la Festa del cioccolato organizzata da Cna in piazza De Ferrari.
Nuove date per i Rolli Days di settembre
Intanto, tutti i soggetti istituzionali e imprenditoriali che hanno a che fare con il turismo stanno mettendo a ounto il calendario 2016, per evitare sovrapposizioni. <Sono state confermate le date dei primi due Rolli Days – spiega Sibilla -, che restano all’inizio di aprile e a fine maggio mentre si è deciso in modo concorde di spostare quelli previsti per settembre perché non si accavallassero con l’arrivo del papa in occasione del Congresso eucaristico internazionale e col Salone Nautico, previsto per il 20-25 settembre. I Rolly Days d’autunno si terranno, quindi, intorno al 10/14 ottobre. Questo anche nell’ottica di allungare la stagione turistica>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: