Agrinsieme elegge il nuovo coordinatore e chiede alla Regione un “Tavolo Verde”

<SERVE UN CONFRONTO ISTITUZIONALMENTE RICONOSCIUTO CON LA RAPPRESENTANZA AGRICOLA>
Aldo Alberto, presidente regionale Cia, è stato nominato stamattina coordinatore di Agrinsieme Liguria (che vede riunite Cia, Confagricoltura, Legacoop, Confcooperative).
Il coordinamento ha inoltre deciso di inviare la richiesta formale al presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti e all’assessore all’Agricoltura Stefano Mai, di istituire il cosiddetto “Tavolo Verde”, strumento di confronto istituzionalmente riconosciuto fra la Giunta regionale e il sistema della rappresentanza agricola. <Si tratta di un impegno, che in campagna elettorale è stato assunto da tutti gli schieramenti in campo, confermato dall’Assessore Mai al momento del suo insediamento, che testimonia, se attivato, la concreta volontà del Governo regionale di coinvolgere il sistema delle imprese agricole nella individuazione delle linee di politica agricola regionale> spiega Aldo Alberto.
Agrinsieme chiede anche la calendarizzazione di una serie di incontri con tutti i gruppi rappresentati in Consiglio regionale per illustrare le posizioni del coordinamento sui temi dell’agricoltura regionale ed in generale dello sviluppo economico e delle politiche per le aree rurali.
Agrinsieme Liguria  è la principale aggregazione di imprese agricole. Ecco alcuni dati.
16.500 Associati
6.500 Imprese agricole
9.500 Addetti
2.626 Dipendenti
331.582 Giornate di lavoro/anno
350 milioni di euro di produzione lorda vendibile (pari al 60% della produzione agricola regionale)
51 Cooperative con 7.952
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: