Una petizione per salvare la Lanterna, mancano meno di mille firme

Schermata 2015-08-25 alle 15.50.22

La richiesta è inviata dai “Giovani urbanisti” che da un anno si prendono cura gratuitamente della Lanterna ed è inidirizzata a Comune, Autorità Portuale, Città metropolitana e Agenzia del Demanio.
Questo il testo della petizione:

Perché l’accesso all’area resti libero e pubblico,
perché il lavoro di quest’anno non vada sprecato,
perché il processo di riappropriazione possa continuare
e la Lanterna, simbolo di Genova riconosciuto in tutto il mondo,
torni e resti un patrimonio di tutti i cittadini,

i volontari dell’associazione Giovani urbanisti – Fondazione Labò
e i firmatari di questa petizione

chiedono che, con la massima urgenza

– Si porti a compimento la pratica di passaggio di competenze del sito, da Demanio storico-artistico a Demanio marittimo;

– L’Autorità portuale estenda i propri servizi di igiene e manutenzione alle aree divenute di propria competenza;

– Sia vagliato il progetto di valorizzazione del sito e si decida, conseguentemente, la competenza dell’area per i prossimi anni, di modo che possa esserne messo a gara l’affidamento;

– Si riconosca la dignità del lavoro dei volontari e si preveda un contributo, anche economico, corrispondente al loro investimento e al loro impegno.

Mancano meno di mille firme per raggiungere l’obiettivo
Questo il link al quale sottoscrivere la petizione

https://www.change.org/p/comune-di-genova-autorità-portuale-di-genova-città-metropolitana-di-genova-agenzia-del-demanio-perché-il-simbolo-di-genova-resti-aperto-a-tutti?just_created=true

Questo il link dedicato alla Lanterna dai Giovani urbanisti, dove potrete anche leggere cosa stanno facendo per il simbolo della nostra città

http://www.giovaniurbanisti.it/lanterna-di-genova/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: