Oggi apre il Festival Suq

Danza Orientale Suq Festival - foto Max valle“Non siamo superstiziosi, ma siamo best practice Europea per il dialogo tra culture, perché parliamo la lingua della conoscenza e della convivialità  attraverso il teatro, la musica, gli incontri, il cibo, l’ambiente” lo dice Carla Peirolero ideatrice e direttrice del Festival Suq che prende il via oggi, 13 giugno. “Nutrire il corpo e lo spirito è il tema della rassegna teatrale cuore del Festival,  con 8 titoli e 12 rappresentazioni, e 4 palcoscenici: oltre ai 2 di Piazza delle Feste, e a quello di Palazzo San Giorgio, la novità della Chiesa di San Pietro in Banchi – continua Peirolero -. Dodici giorni di programma ricchissimo e una curiosa analogia. La Chiesa di Banchi, del ‘500, è stata ricostruita grazie alle  botteghe sulla quali poggia. Il Festival trae parte della sostenibilità economica dalle botteghe del bazar del Suq, motivo di attrazione per la scenografia di Luca Antonucci, per la varietà di colori e aromi mediterranei, ma anche innovativa modalità di finanziamento del programma culturale. Con iniziative concrete come quella dei biglietti sospesi per il teatro, offerti da artigiani e ristoratori a cittadini in difficoltà. Così il Suq Festival continua ad essere buona pratica, culturale e sostenibile”.

Ecco il programma dettagliato del primo week end

Sabato 13  giugno

Ore 17 Apertura con ritmi e danze di Bloco ja un’orchestra itinerante, nello stile dei blocos de rua cariocas, per una contagiosa festa di strada.

A seguire saluti e distribuzione Ecokit ai primi 100 visitatori con Simone Leoncini Presidente Municipio I Genova Centro Est, Ariel Dello Strologo Presidente Porto Antico, Carla Peirolero Direttrice artistica Suq, Andrea Di Stefano, Responsabile progetti speciali Novamont.

Per Ecokit grazie a Novamont, Amiu, Coop Liguria, Naturaequa, Otto Chocolates, I Provenzali, Ricrea.

Ore 18 Studenti in scena: gli allievi dei laboratori teatrali di Intercultura va a Scuola si presentano al pubblico del Suq Festival. Il Regalo nero di Dolf Verroen, IPSSAR Nino Bergese; I Persiani di Eschilo, Liceo Classico Colombo; Buongiorno mondo I.T.C. Montale Genova; esibizione del Laboratorio di scrittura Rap e Cultura Hip Hop a cura dell’Associazione La Stanza. A cura di Roberta Alloisio e Enrico Campanati.

Ore 21 Saluti dell’Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Genova Carla Sibilla

Ore 21 Non chiamatemi straniero il libro di Francesca Caferri, edito da Mondadori, per chiederci chi è italiano oggi. L’autrice in dialogo con Pietro Veronese La Repubblica e Amir Issaa.

Ore 22.00 Amir Issaa & Zero Plastica (Palco esterno)

Amir Issaa, rapper nato da madre italiana e padre egiziano, si fa conoscere su scala nazionale grazie alla colonna sonora del film Scialla!: il suo brano riceve la nomination ai David di Donatello e ai Nastri d’argento come miglior colonna sonora.

Zero Plastica: Dj Nio & Lure con Mr.Billy della Natty Family (Mauritius), Dudu (Senegal) e Dindo (WattaBeat). Gruppo genovese, si conferma una delle band italiane più note a livello internazionale nell’universo hip hop, con oltre dodici anni di attività e collaborazioni con artisti dell’underground globale. Al Suq prenderà il via il Global Revolution Tour che vedrà il gruppo impegnato in Italia e in Turchia.

Domenica 14 giugno

 

Ore 12 Apertura del SUQ

Ore 15 El Dulce Design de Las Meravillas Tenda Marocchina: pasticciamo con la pasta di zucchero e creiamo divertenti cup cake con Mercedes Panta.

Ore 15 Porta il tuo cuore in Africa con Amani: presentazione dell’Associazione Amani con Manuela Scalera.

Ore 16 Impariamo a fare in casa uno scrub corpo naturale: laboratorio a cura di NaturaEqua.

Ore 17 Danze: il tango; esibizione e lezione a cura della Scuola Tango Centro Buenos Aires.

Ore 17 Il giardino in tasca. Letture mediterranee a voce alta nella Tenda Marocchina. Dal proverbio arabo “Un libro è un giardino che puoi custodire in tasca” letture di autori del Mediterraneo, mare…di tutti. A cura dell’Associazione Il violino di Einstein.

Ore 18 NaturaEqua, la cosmetica a km vero con Luigi Barbieri Titolare di NaturaEqua e Federico Re Responsabile progetto Equo Kit.

Ore 19 Cuciniamoci il Futuro-ricette per convivere* di Carla Peirolero e Vittorio Castellani (Chef Kumalé), con Enrico Campanati e Chef Kumalé e con Laura Parodi, Fabio Giorgy fisarmonica e Marco Tosto percussioni, chitarra

Spettacolo di teatro-cucina con antipasto servito in scena: in omaggio per gli spettatori il nuovo ricettario Cuciniamoci il futuro. Storie, aneddoti, canzoni e ricette per raccontare come il cibo sia simbolo dell’incontro e del dialogo tra culture, e come si arricchisca nello scambio e nel confronto.

Produzione Chance Eventi  Compagnia Suq.

Ore 21.30 Xena Tango. Le strade del tango tra Genova e Buenos Aires (Palco esterno) con Roberta Alloisio, Pablo Banchero e Armando Corsi chitarra, Fabio Vernizzi tastiere Giampaolo Costantini bandoneon Pietro Martinelli contrabasso Roberto Piga violino. Il Suq  si trasforma in una milonga con un concerto appassionato che mescola tanghi celebri della tradizione argentina a nuovi tanghi scritti da autori della scuola genovese. Il tango ha il sapore e il mistero di un viaggio. E’ il moto perpetuo dell’anima. Esibizione a cura di Scuola Tango Centro Buenos Aires. In collaborazione con Turkish Airlines.

* Si ricorda che la rassegna Teatro del dialogo è a pagamento. (Prezzo biglietto Euro 5, Soci suq Euro 4

info e biglietti al Suq Festival tel. 010 5702715 o su happyticket.it).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: