Parte il collegamento tra Genova ed Expo di Milano

busPartirá venerdì prossimo il collegamento giornaliero tra Genova e Milano in occasione di Expo. Il primo bus partirá da piazza della Vittoria alle 7,30 e fará sosta alle 7,40 a Principe, per raccogliere i visitatori del ponente. Quindi, viaggerà alla volta di Milano dove l’arrivo al terminal Roserio è previsto intorno alle 9.40. Il viaggio di ritorno partirà alle 17, con arrivo a Genova previsto per le 19,30. La data del viaggio inaugurale è prevista nello stesso giorno dell’apertura ufficiale (alle 15) dello spazio della Regione Liguria presso il Padiglione Italia di Expo 2015: un villaggio di 144 metri quadrati che fino al 18 giugno racconterà ai visitatori di Expo quello che la regione ha da dire in materia di nutrizione. Il fitto calendario stilato da Liguria International prevede un susseguirsi di eventi giornalieri fra cui l’11 giugno la giornata delle Camere di Commercio liguri e il 18, per il gran finale, quella della Città di Genova.   “L’Amministrazione civica, da tempo impegnata in un’azione di marketing per la valorizzazione del patrimonio storico-artistico della città e il decollo di un turismo culturale, ambientale e del gusto, – dichiara Carla Sibilla, assessore alla cultura e al turismo del Comune di Genova – considera una straordinaria opportunità partecipare, con un ruolo da protagonista, ad una manifestazione come Expo 2015. La scommessa è di intercettare una parte dei numerosi visitatori che si recheranno a Milano fino al 31 ottobre grazie soprattutto al nostro splendido mare: siamo la riviera più vicina ad Expo e questo è un fattore di richiamo indiscutibile che intendiamo sfruttare ed esaltare. E poi puntiamo anche sulla promozione del nostro immenso patrimonio architettonico e museale e su un calendario di manifestazioni  – mostre, spettacoli, appuntamenti culturali –  che presenteremo a Milano il 18 giugno nello spazio del Padiglione Italia dedicato alla Regione Liguria.” Secondo Sibilla, inoltre, il servizio bus è più fruibile del viaggio in treno. Il collegamento è già stato promosso nelle destinazioni estere e sarà illustrato a breve anche in Giappone dove, presto, una delegazione genovese cercherà nuovi tour operator che inseriscano Genova tra le mete dei turisti che arrivano dal sol levante.

“In questi ultimi fine settimana – dice Paolo Odone, presidente della Camera di Commercio – ci sono parecchi turisti a Genova. Certo, non hanno il timbro e non possiamo riconoscere quelli che arrivano a Genova prima o dopo aver visitato l’Expo, ma, sicuramente, io stesso ho intercettato, nei giorni scorsi, alcuni francesi che sono venuti nella nostra città, dove hanno deciso di vedere la mostra dedicata agli antichi arazzi di blue jeans custoditi nel Museo Diocesano, ptima di partire per l’esposizione di Milano. La presidente degli albergatori Ascom, Mafalda Papa, mi ha detto che nell’ultimo fine settimana, per la prima volta, si sono vendute tutte le camere e a prezzo pieno. Anche i Civ, con la loro continua attivitá, hanno migliorato l’attrattivitá della città. Inoltre, le nostre eccellenze alimentari stanno prendendo piede. Siamo contenti che ci siano operatori del settore che hanno vinto la gara per il trasporto e hanno deciso di investirci imprenditorialmente”
La startup finanziata da Comune e Camera di Commercio, infatti, sarà proseguita dagli operatori dopo i 62 giorni in cui gli enti pubblici partecipano alle spese e questo accadrà se genovesi e turisti dimostreranno di apprezzare il servizio. Dodici le aziende che hanno partecipato. A risultare vincitriche è stata un’associazione temporanea di imprese cpmposta da Genovarent e Robba.
Alessio Rebora spiega che i posti si potranno prenotare sia online sia presso gli uffici delle due aziende e Renzo Balbi di Genovarent aggiunge “Noi possiamo metterci tutta la più grande buona volontá del mondo, ma per mantenere il servizio bisogna che venga usato. “Per questo – ha spiegato – bisogna riuscire a convogliare il maggior numero di passeggeri possibile”. Non solo genovesi, ma anche visitatori dell’Expo da portare a Genova. Ad aumentare l’affluenza potrebbero essere pacchetti organizzati dagli albergatori in collaborazione con le società che gestiscono il servizio di trasporto.
“Incontrare il mondo all’Expo 2015 e tornare a dormire al mare –  Paolo Odone – da oggi è possibile. Il nostro clima, la qualità dei nostri alberghi e ristoranti, la bellezza della città e delle sue botteghe sono tutte carte a nostro favore che abbiamo deciso di giocarci investendo sui primi due mesi di questo collegamento. Se i visitatori e i genovesi risponderanno, crediamo che i gestori manterranno il servizio fino alla fine dell’Expo”.

La tariffa di andata e ritorno è di 35 euro (25 per una sola tratta). Sono previste riduzioni per i ragazzi sotto i 15 anni e per i gruppi numerosi.

Info/prenotazioni:

Comune di Genova, tel 010.5572903, www.visitgenoa.it

Genovarent tel. 010.564003, www.genovarent.it

Robba tel 010.466000, www.robba.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: