La farinata della Val Varenna a Expo 2015

CD6iLgcWIAItG-D“E’ una storia positiva che raccontiamo per stimolare altri a fare lo stesso.” Lo ha detto il presidente della Regione Liguria presentando nella conferenza stampa l’iniziativa che vede il comitato per la val Varenna nello spazio di Eataly a Expo 2015 Milano dove sono state organizzate le degustazioni della farinata ligure, realizzata con la farina del mulino della valle, attivo da due secoli.

Il comitato, rappresentato da Elio Bottaro e Francesco Traverso, nato nel 1990 per valorizzare la valle alle spalle di Genova-Pegli, porterà a Milano un centinaio di volontari che nei mesi di maggio, settembre e ottobre cucineranno circa 600 porzioni di farinata al giorno. “Nell’area istituzionale dell’Expo non si può mangiare, perché è espositiva e culturale” ha spiegato il presidente. “Le regole di Expo invece dicono che il settore in cui si può degustare il cibo dei territori sia nel padiglione dedicato, assegnato a Eataly. Tenendo conto di questo abbiamo cercato di trovare uno spazio in modo che i tantissimi operatori liguri che lo hanno chiesto possano andare a Expo per far degustare i loro prodotti. Non ci sembrava giusto scegliere chi avrebbe potuto partecipare così siamo passati attraverso vie istituzionali; purtroppo, anche per i tempi molto stretti, non si è ancora trovata una soluzione. I cittadini della val Varenna, riuniti in una onlus, ci hanno chiesto di andare comunque, così, dopo una loro trattativa diretta con Eataly per costruire l’iniziativa dal punto di vista amministrativo, sono riusciti ad attuare la loro partecipazione”.
“Lo spirito di un’iniziativa come Expo – ha concluso il presidente della Regione – è anche quello di essere un grande evento promozionale del territorio, se altre realtà pensano di prendere contatto lo considererò un fatto positivo”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: