In evidenza 

“Basta Crediti Incagliati”: «La Questura vieta due giorni di cortei coi mezzi, ci concentriamo sul 5 aprile»

«Sarà un’imponente manifestazione di mezzi da lavoro e persone a piedi e si svolgerà mercoledì prossimo»

«A seguito del divieto della Questura di Genova di manifestare con i nostri mezzi all’interno del Centro Cittadino per due giorni consecutivi – 4/5 Aprile, come inizialmente da noi richiesto – si è deciso, nostro malgrado, di concentrarci in una unica imponente manifestazione di mezzi da lavoro e persone a piedi, nella sola giornata di mercoledì 5 aprile 2023» dicono al gruppo, che ribadisce la propria natura «spontanea, indipendente e apolitica».

Queste le proposte del gruppo:

1)“Riapertura dell’acquisizione tramite le società partecipate come Cassa depositi e Poste;

2) “Limitare lo sconto massimo applicabile rispetto al valore nominale dei crediti cedibili;”

3) “Lasciare alle Banche la possibilità di compensare i crediti degli importi pagabili con l’F24 della Clientela in modo sia per loro possibile riprendere le acquisizioni da aziende e General Contractor;”

4) “Differimento dei tributi in F24 in scadenza di 120 giorni;”

5) “Proroga dei cantieri avviati al 2024, ritenendo avviati solo i cantieri in cui siano davvero in corso i lavori in modo documentabili.”

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: