Spettacoli 

Al Teatro Garage “Frida Kahlo: un nastro intorno alla bomba” sulla storia dell’artista messicana

Tra parole e musica, lo spettacolo portato in scena da Francesca Cassottana è un omaggio a una delle più interessanti artiste del Novecento, che fece del proprio dolore un atto creativo

Sabato 4 febbraio 2023, alle ore 21, alla Sala Diana del Teatro Garage è in programma lo spettacolo “Frida Kahlo: un nastro intorno alla bomba”, una produzione della Compagnia I Franchi in collaborazione con Tedacà Teatro di Torino, scritto e interpretato da Francesca Cassottana. 

Lo spettacolo, arricchito dalle musiche dal vivo di Ilaria Lemmo, porta in scena l’universo reale e onirico della celebre pittrice messicana. Quando si pensa a Frida Kahlo viene subito alla memoria la classica immagine dell’artista con i fiori colorati in testa e le sopracciglia unite. Ma quanti realmente conoscono la sua storia? Francesca Cassottana porta in scena in prima persona la storia della pittrice, i suoi pensieri, le sue scelte, entrando veramente in contatto con questa artista, che ancora oggi rappresenta un personaggio di straordinaria attualità. Lo farà attraverso una drammaturgia originale e con alcune frasi tratte da diari e appunti dell’artista stessa, contenute nel libro “Frida. Una biografia di Frida Kahlo” di Hayden Herrera.

Frida è in prima istanza una donna che ama, una donna capace di lottare per l’arte e la politica, una donna che va contro le convenzioni, una donna dinamica, piena di energia, che combatte contro il suo destino, ma soprattutto una donna capace di affrontare il dolore. Mentre l’artista racconta la sua storia, dall’incidente che la segnò per sempre, alla difficile e intensa relazione con Diego Rivera, si può capire come il suo dolore sia universale e riguardi tutti. La sua unicità è racchiusa proprio in questo: riuscire a trasformare il dolore in un atto creativo. Non soccombere al male, ma vivere, ridere, immaginare.

In scena ci saranno due rappresentazioni di Frida: una che narra attraverso le parole, l’altra tramite la musica. Frida oscillerà tra due mondi: quello onirico dei suoi sentimenti e quello concreto della narrazione. Queste due voci costruiscono la trama di un’unica vita. Tramite l’uso di oggetti e di giochi di ombre si avrà la sensazione che le due Frida non siano sole, ma accompagnate da diversi personaggi, gli stessi che hanno segnato e determinato la vita della protagonista.

Le prevendite dei biglietti (intero € 14,00 ridotto € 11,00) si possono acquistare online su www.teatrogarage.it oppure all’ufficio del Teatro Garage (via Repetto 18r – cancello, tel. 010 511447) mercoledì dalle 15 alle 18, giovedì dalle 17 alle 20, venerdì dalle 11 alle 14. La biglietteria alla Sala Diana apre un’ora prima dell’inizio degli spettacoli. Informazioni: www.teatrogarage.itinfo@teatrogarage.it, 010 511447

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: