diritti e sociale 

Omocausto, lo sterminio dimenticato. Mostra alla sede Arcigay al Lagaccio

«L’Omocausto, cioè lo sterminio degli omosessuali, è stato studiato molto tardi e molto meno di altre deportazioni. Le cause sono da cercare non solo nelle difficoltà personali di chi avrebbe dovuto rivelare il proprio orientamento sessuale, ma anche nel riconoscimento dell’omosessualità come un crimine. Va ricordato che chi veniva internato in un campo di concentramento per omosessualità, ne usciva per essere incarcerato per il crimine di sodomia»

Una mostra per la Memoria della deportazione delle persone LGBT dal 28 gennaio al 28 febbraio 2023

Sabato 28 gennaio alle ore 17:00 presso la sede di via del Lagaccio 92R, Arcigay inaugura ed apre alla città di Genova la mostra “Omocausto: lo sterminio dimenticato”, un percorso storico per la comprensione di cosa è stata la deportazione delle persone LGBT.

La persecuzione degli omosessuali nella Germania nazista è stata una delle prime persecuzioni ad essere messa in atto dal Nazismo; nel tempo di pochi mesi dalla salita al potere, la vita LGBT tedesca, fervente soprattutto a Berlino, è stata drasticamente interrotta e con questa la crescita del primo movimento omosessuale della storia.

Da questo deriva la grande responsabilità per la nostra Associazione di farsi erede di queste storie, anche quando non sono state raccontate, e di proseguire il vitale lavoro di narrazione ed elaborazione della Memoria delle persecuzioni nazi-fasciste. Orari di apertura
lun/ven h 9:00/13:00
mar+gio+sab h 14:00/18:00

Accesso gratuitoScuole e visite guidate su prenotazione tel. 3512275029

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: