Spettacoli 

Soriteatro, il 12 gennaio “Far ridere è una cosa seria” e Sister Blandina, dalla Liguria al Far West

Soriteatro 2022/23, l’ottava stagione organizzata a Sori da Teatro Pubblico Ligure con la direzione artistica di Sergio Maifredi, prosegue giovedì 12 gennaio al Teatro Comunale di Sori, in provincia di Genova, con un doppio appuntamento dedicato a due donne straordinarie: una nata dalla fantasia dello scrittore Fredrik Backman nel romanzo “Britt-Marie è stata qui” scelto da Barbara Fiorio per la rassegna “Far ridere è una cosa seria”, l’altra realmente vissuta nell’Ottocento e recuperata alla memoria dal nuovo racconto di Massimo Minella e Danila Suzzi intitolato “Sister Blandina. Le avventure di una suora dalla Liguria al Far West”

“Sister Blandina. Le avventure di una suora dalla Liguria al Far West”, in scena alle ore 21, è una nuova produzione di Teatro Pubblico Ligure di cui è protagonista il giornalista e scrittore Massimo Minella, anche autore del racconto insieme a Danila Suzzi. Lo spettacolo è accompagnato da Franco Piccolo all’armonica e alla fisarmonica. Il vero nome di Sister Blandina è Maria Rosa Segale. Ha solo 4 anni quando, alla metà dell’800, insieme alla sua famiglia emigra negli Stati Uniti. Lascia per sempre la sua casa di Cicagna e raggiunge il porto di Genova per affrontare un lungo viaggio che la porterà fino a Cincinnati, in Ohio. Qui conoscerà le Suore della Carità e si unirà a loro. Maria Rosa diventerà Suor Blandina e a 22 anni partirà sola, attraversando gli Stati Uniti, in un’avventura che la condurrà fino al lontano e selvaggio ovest del Paese, il Far West. Una scelta progressista, rivoluzionaria, di emancipazione femminile per compiere la propria missione sempre dalla parte degli ultimi e di chi vive ai margini della società statunitense, immigrati, ispanici, indiani, fuorilegge. Tra le prime a porre la questione dei nativi americani, Suor Blandina è venerata Stati Uniti, Paese che le ha dedicato libri, fumetti e serie televisive. Suor Blandina è Serva di Dio dal 2014 ed in corso la sua causa di beatificazione. È il momento di riconoscere il suo impegno e ricordare la sua figura anche in Italia.

Lo spettacolo è preceduto alle ore 19.30 nel foyer, dal terzo incontro del ciclo “Far ridere è una cosa seria. Cinque autori d’eccellenza nella narrativa ironica”, ideato dalla scrittrice Barbara Fiorio per dare valore a un filone letterario troppo spesso trascurato, ricco di intelligenza e portatore dell’inestimabile valore liberatorio della risata. Ne è un esempio il romanzo dello svedese Fredrik Backman “Britt-Marie è stata qui”. Racconta la trasformazione di una donna e di una comunità. Britt-Marie è una meravigliosa e struggente control freak, una maniaca del controllo. Fa la sua prima comparsa in “Mia nonna saluta e chiede scusa”, lasciando già intuire la propria potenza, anche se lì non è facilissimo amarla, almeno fino a un certo punto. Ma, poi, la prospettiva si ribalta. Ed ecco Britt Marie fare le valigie e partire per andare qui, in questo romanzo, dove Backman la sceglie come protagonista e ci racconta la sua storia, ci sfodera la sua anima, ci fa vivere insieme a lei e ci fa amare visceralmente gente che, forse, né noi né Britt-Marie sceglieremmo di amare. E invece. Ironico, struggente, vivo. E pieno di campanelli che suonano e non capiscono proprio niente (preparatevi a vergognarvi moltissimo dei vostri cassetti delle posate). Backman racconta la bellezza della vita che accade, con personaggi straordinari, anime profonde e bellissime, e con una scrittura leggera, ironica e capace di afferrare le viscere e stritolarle quando arriva il momento del dolore.

La stagione Soriteatro 22/23 è sostenuta da Teatro Pubblico Ligure con il contributo del Comune di Sori, in collaborazione con la Pro Loco di Sori. Biglietti per il singolo spettacolo: 15 euro (intero); 12 euro (ridotto); abbonamento a 7 spettacoli 70 euro. Biglietti per “Far ridere è una cosa seria”: 5 euro per i non abbonati. Informazioni e prenotazioni alla mail info@teatropubblicoligure.it o al telefono 348 2624922. Prevendite su http://www.mailticket.it, alla Pro Loco Sori (0185 700681), alla Pro Loco Recco (0185 722440).

La scrittrice Barbara Fiorio è autrice di molti romanzi tra cui “Qualcosa di vero” (Feltrinelli, 2015), “Vittoria” (Feltrinelli, 2018) e “La banda degli dei” (Rizzoli, 2021 – Vincitore del Premio Selezione Bancarellino 2022). «L’ironia – dichiara – è una cosa seria. Far ridere è una cosa seria. E anche se ha prodotto capolavori – da Shakespeare a Calvino, da Pirandello a Terry Pratchett – la narrativa ironica è ancora vittima di uno stereotipo: quello che la relega a letteratura di serie B. L’ironia, invece, è un esercizio delicato, che richiede – e insegna – la capacità di prendere distanza. Distanza dal proprio punto di vista, distanza dai luoghi comuni, distanza dal dolore. E in un’epoca come la nostra, in cui la sofferenza è sempre più esibita, diventa fondamentale conoscerla, oltre che saperla usare nella scrittura, per salvarsi. Perché potrebbe essere proprio l’ironia – parafrasando Dostoevskij – a salvare il mondo».

Massimo Minella, vicecaporedattore dell’edizione genovese de “la Repubblica”, è autore di numerose pubblicazioni di narrativa per l’infanzia e di argomento storico-economico. Si occupa di economia marittima, industria e finanza, ma nel tempo libero ama sconfinare nella storia o, meglio, nelle storie, soprattutto quelle dimenticate e meno note. Dai suoi libri nascono mostre fotografiche e racconti teatrali messi in scena dal Teatro Pubblico Ligure. Ha fornito la consulenza storica e preso parte al docufilm “Il nostro Papa”, prodotto da Red Film e Lazos de Sangre in collaborazione con Rai Cinema.

PREZZI E INFORMAZIONI
Teatro Comunale di Sori, via Combattenti Alleati 9, Sori (Genova)

Biglietto spettacoli: 15€ intero, 12€ ridotto.
Biglietto incontri nel foyer: 5€ per i non abbonati.
Biglietti per Teatralità dell’Arte: 10€ per i non abbonati.
Abbonamento a 7 spettacoli: 70€
Fuori abbonamento “Grand Tour. Stagione europea”. Prenotazioni info@teatropubblicoligure.it e cell. 348 2624922

Biglietti e abbonamenti in vendita in teatro un’ora prima dell’inizio di ogni spettacolo. Sempre on line http://www.mailticket.it. Per informazioni e prenotazioni: info@teatropubblicoligure.it e cell. 348 2624922.
Informazioni e aggiornamenti su http://www.teatropubblicoligure.it

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: