Oggi a Genova 

A10, autostrada riaperta con deviazione nell’altra corsia, continuano le verifiche dei tecnici sul cavalcavia danneggiato

Ieri, sgradito venerdì sera “alternativo” per i molti utenti che sono rimasti incolonnati per ore, in attesa di uscire dal tratto interessato dal danneggiamento causato da un mezzo di cantiere caricato su un mezzo pesante che ha urtato un cavalcavia. Una frazione di Varazze inaccessibile alle auto: rimane solo un passaggio pedonale. Problemi anche per le attività commerciali. Protezione Civile regionale pronta a intervenire

Poco dopo le ore 4:00 di stamattina, sulla A10 Genova-Savona, nel tratto compreso tra Celle Ligure e Varazze, è stato riaperto il tratto verso Genova mediante l’attivazione di una corsia deviata sulla carreggiata opposta. La temporanea chiusura del tratto si era resa necessaria, a seguito del danneggiamento di un cavalcavia sovrappassante all’altezza del km 28, da parte di un mezzo pesante che trasportava un mezzo di cantiere.

Continuano intanto le necessarie verifiche tecniche sull’opera danneggiata da parte dei tecnici di Autostrade per l’Italia. Di fatto il tratto rimane chiuso al passaggio dei veicoli, dirottati con scambio di carreggiata sulla corsia nell’altro senso di marcia. Gli accertamenti dovranno garantire la stabilità del sovrappasso e se così non sarà bisognerà intervenire. In questo caso, i tempi di riapertura saranno, ovviamente, più lunghi.

La Protezione Civile regionale è pronta ad intervenire in caso di necessità a supporto dei circa 60 residenti di una frazione di Varazze, rimasta parzialmente isolata, attualmente con la possibilità di poter usufruire unicamente di un passaggio pedonale. Da monitorare anche la situazione di alcune attività commerciali presenti in zona. Rimane invece chiuso il casello di Celle Ligure in entrata e in uscita.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: