Oggi a Genova 

Si gettano in acqua nonostante il mare mosso, due giovani recuperati dai Vigili del fuoco

A notare cosa stava succedendo nelle acque davanti a Murcarolo sono stati alcuni passanti che hanno immediatamente chiamato i soccorsi quando hanno capito che i ragazzi non riuscivano a tornare a riva

Oggi alle ore 16:45 la Centrale operativa Vigili del Fuoco di Genova riceveva dalla S.O. Guardia Costiera una richiesta di soccorso in mare per due persone che entrate in acqua alla spiaggia di Murcarolo di Nervi (GE) non riuscivano a rientrare causa le condizioni di mare molto mosso. Partivano dalla sede VV.F. di via Albertazzi la squadra di Prima Partenza e la squadra Sommozzatori, mentre veniva attivato anche l’elicottero del Reparto Volo Liguria Vigili del Fuoco e la Motonave del Distaccamento Portuale di Calata Gadda. Giunti sul posto, i sommozzatori raggiungevano i due bagnanti e, vista la pericolosità di imbarcarli sulla Motovedetta della capitaneria di Porto, si decideva per il recupero dell’elicottero tramite verricello di soccorso. I due venivano visitati a bordo del Drago 70 dall’equipe medica del 118 e viste le condizioni sanitarie, trasportati all’ospedale San Martino.

I ragazzi, spiegano alla Guardia Costiera, erano aggrappati ad una boa a circa 200 metri, impossibilitati a rientrare a causa delle avverse condizioni meteo.
La segnalazione è pervenuta tramite il numero 1530 alla sala operativa della Guardia Costiera.
Sul posto è intervenuta una motovedetta della Guardia Costiera, i sommozzatori ed un elicottero dei VVF. con il quale i ragazzi sono stati recuperati.
La Guardia Costiera sottolinea che è particolarmente pericoloso affrontare il mare a nuoto in presenza di onde alte e soprattutto quando il vento di tramontana, sulle coste genovesi, ostacola il rientro.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: