laboratory test tubesFestival della Scienza Scienza e Tecnologia 

Alisa al Festival della Scienza con un laboratorio sul tema dell’abuso di farmaci e psicofarmaci

Asl e Ospedali della Liguria aderiscono al Festival con iniziative dedicate. Laboratorio in collaborazione con CNR – Istituto di Scienze e Tecnologie Chimiche Giulio Natta

Anche quest’anno, torna dal 20 ottobre al 1° novembre 2022 il Festival della Scienza a Genova e Alisa, in collaborazione con CNR – Istituto di Scienze e Tecnologie Chimiche Giulio Natta, sarà presente con un Laboratorio dal titolo “(Psico)farmaci: questi sconosciuti”: attraverso un quiz sarà possibile rispondere a domande legate al consumo, ma anche all’abuso, di farmaci e psicofarmaci, scoprire la composizione dei farmaci ansiolitici, antidepressivi e antipsicotici, i principi attivi e, grazie all’utilizzo di un modello professionale del corpo umano, i loro effetti sull’organismo, in particolare sul sistema nervoso centrale.

[Continua sotto]

«Le indagini epidemiologiche del Ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità segnalano che tra i comportamenti ad alto rischio rientra l’uso di farmaci e psicofarmaci senza prescrizione medica – sottolinea Angelo Gratarola, assessore alla Sanità di Regione Liguria – per questo, è fondamentale diffondere sempre di più la conoscenza e promuovere  sani stili di vita anche per disincentivare i comportamenti di automedicazione cui spesso le persone ricorrono in modo improprio, senza consultare il proprio medico».

«L’indagine campionaria ESPAD (European School Survey Project on Alcohol and other Drugs) evidenzia che il 9% dei giovani tra i 15 e i 19 anni ha consumato psicofarmaci nell’ultimo anno, senza alcuna prescrizione medica – commenta Sonia Salvini, referente Salute mentale e Dipendenze Alisa – aggiungendo che durante i due mesi di lockdown, il 3% degli studenti ne ha fatto uso. Il laboratorio è un’occasione per favorire sempre di più la conoscenza e ridurre i comportamenti a rischio legati all’abuso di farmaci e psicofarmaci».

IL LABORATORIO (PSICO)FARMACI: QUESTI SCONOSCIUTI

Quando: 20 ottobre – 1 novembre

Feriali ore 9:00 – 16:00, prefestivi e festivi ore 10:00 – 19:00

Dove: Piazza delle Feste, Ponte Embriaco – Area Porto Antico

Età consigliata: da 14 anni

Visita la pagina dedicata

GLI EVENTI ORGANIZZATI DA ASL E OSPEDALI DELLA LIGURIA

ASL  3

Il Dipartimento Salute Mentale Asl3 partecipa con la mostra “Raccontare le emozioni – Riconoscere e accogliere la fragilità”. La mostra, visitabile dal 20 al 28 ottobre dalle 9 alle 16, escluso sabato e domenica, presso Aula Cisterna (Stradone Sant’Agostino 37 a Genova), si compone di oltre 50 opere elaborate dagli studenti del Dipartimento di Architettura e Design sotto la supervisione di docenti e specialisti della Asl3.

Il progetto, nato dalla collaborazione tra Architettura e Asl3, ha l’obiettivo di promuovere, attraverso linguaggi vicini agli adolescenti e giovani adulti, una cultura della salute dove anche la gestione delle emozioni assume un peso rilevante, con particolare riferimento al benessere nella fascia di età 16-25 anni.

Tra le opere esposte, basate sull’utilizzo di diversi linguaggi visivi e audio-visivi, sono esposti sia prodotti tradizionali (poster, cartoline, loghi) sia prodotti digitali (video, siti, applicazioni, pagine per social media).

L’esposizione è inserita a catalogo come evento ufficiale del Festival della Scienza, con visita gratuita.

Per informazioni:  https://www.festivalscienza.it/site/home/programma-2022/eventi-in-presenza/raccontare-le-emozioni.html

E.O. GALLIERA

Ha organizzato due eventi:

·         25 ottobre, ore 17 presso l’Accademia Ligustica di Belle Arti, il primario di Malattie infettive del Galliera, dott. Emanuele Pontali, assieme ad alcuni specialisti del Gaslini, parteciperà ad un incontro, sempre nel contesto del Festival della Scienza, chiamato Lost in (medical) translation sullo studio della terapia antifiammatoria (Anakinra) contro il Covid. Per informazioni visita la pagina dedicata.

·         26 ottobre ore 10, presso il Salone dei Congressi, un evento “Invecchiamento &Dintorni” – i nuovi linguaggi della medicina.  Per informazioni, visita la pagina dedicata.

ISTITUTO G. GASLINI

Sarà presente con due eventi, presentati dalla Nefrologia (Dr. Angeletti, Dr. La Porta, Dr. Piaggio) e Reumatologia-Immunologia (Dr. Volpi) presso l’Accademia Ligustica di Belle Arti:

·         giovedì 21 ottobre, ore 17: visita la pagina dedicata

·         martedì 25 ottobre, ore 17: visita la pagina dedicata

Per informazioni:

OSPEDALE POLICLINICO SAN MARTINO

Anche l’Ospedale Policlinico San Martino ha previsto degli eventi:

·         “La percezione nel disagio psichico. Dalla ricerca allo sviluppo di nuove tecnologie per la riabilitazione psichiatrica”, previsto per lunedì 24 ottobre 2022, alle ore 16, presso l’Auditorium del Centro di Biotecnologie Avanzate (CBA) dell’Ospedale Policlinico San Martino.

Studi recenti hanno portato alla luce l’ipotesi che alla base della sintomatologia psichica ci siano anche alterazioni nella percezione sensoriale. Queste recenti scoperte aprono la strada a un campo d’indagine nuovo. Il JointLab ANTARES lavora per creare paradigmi riabilitativi innovativi per i disturbi psichici, partendo dallo studio della percezione sensoriale e sfruttando le nuove tecnologie. Potrete conoscere alcuni risultati preliminari di questo gruppo di ricerca multidisciplinare, e testare alcuni dispositivi e app attualmente in fase di sperimentazione.

Per informazioni visita la pagina dedicata

·         Conversazione dal titolo “Guerre cellulari. Una nuova speranza contro il lato oscuro dei tumori”, prevista per venerdì 28 ottobre 2022, alle ore 16, presso l’Auditorium del Centro di Biotecnologie Avanzate (CBA) dell’Ospedale Policlinico San Martino.

Il sistema immunitario può essere potenziato per sconfiggere alcune neoplasie ematologiche, modificando geneticamente i linfociti T del paziente: questo l’obiettivo della tecnologia “CAR-T”. Il primo successo risale al 2012, negli Stati Uniti: Emily, una bambina di 7 anni che non aveva risposto alle terapie classiche, è guarita grazie alle CAR-T. Dal 2019, il Programma Trapianti dell’IRCCS Ospedale Policlinico San Martino è diventato centro autorizzato per eseguire il trattamento con cellule CAR-T e oggi numerosi pazienti hanno già ricevuto la terapia, con risultati molto incoraggianti. Ne parliamo con i diretti protagonisti di questi studi.

Per informazioni visita la pagina dedicata.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: