Spettacoli Teatri 

Teatro Nazionale, tutto esaurito per la prima di Maria Stuarda con i costumi di Dolce & Gabbana

Il presidente della Regione «Serata straordinaria, segnale forte di partecipazione, ripartenza e voglia di riappropriarsi dei luoghi della cultura»

Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti accompagnato dalla moglie Siria Magri e insieme agli assessori della Giunta ha assistito questa sera in un Teatro Nazionale gremito di pubblico alla prima dello spettacolo Maria Stuarda, che ha inaugurato la stagione. Tra le Istituzioni, anche il Prefetto Renato Franceschelli e il sindaco Marco Bucci. Una grande rappresentazione in cui, questa sera per la prima volta e ogni sera dello spettacolo, è una piuma a decidere quale delle due protagoniste, tra Laura Marinoni ed Elisabetta Pozzi, interpreterà il ruolo di Maria Stuarda e quale, invece, il ruolo di Elisabetta.

[Continua sotto]

“E’ una serata straordinaria – afferma il presidente Toti, nella sua prima uscita nelle vesti anche di assessore regionale alla Cultura – Vedere tutto esaurito questo Teatro è un segnale fortissimo di grande partecipazione di questa città alla sua vita culturale, di ripartenza e di voglia di riappropriarsi dei luoghi in cui la cultura si realizza. Il fatto poi che questo spettacolo sia prodotto dal Nazionale di Genova con il Teatro Stabile di Torino e CTB Centro Teatrale Bresciano e che in scena gli attori indossino costumi firmati Dolce & Gabbana testimonia il valore di questo Teatro per tutto il Paese e il grande lavoro fatto per attivare sempre di più collaborazioni anche fuori regione”.

Regione Liguria ha sostenuto la Prima di questa sera anche grazie al pannello esposto da domenica sulla facciata del palazzo di De Ferrari, in gemellaggio con il pannello esposto sulla facciata del teatro Ivo Chiesa con la scritta ‘Scioglimi il cuore così che io possa scuotere il tuo’, in riferimento alla battuta del dramma scritto da Friederich Schiller che Maria Stuarda pronuncia nel terzo atto quando si vede con Elisabetta I per chiederle la grazia di liberarla dopo 20 anni di reclusione. Il telo resterà affisso sul palazzo della Regione fino alla fine delle repliche, per invitare tutti i cittadini ad andare a teatro per vedere lo spettacolo che, dopo il 30 ottobre, girerà in tournée in tutta Italia.

“Abbiamo voluto sostenere al massimo questa serata – aggiunge Toti – anche per ribadire l’attenzione che Regione Liguria ha sempre avuto e avrà ancora di più nei prossimi anni verso la cultura, nella sua declinazione più ampia. Come abbiamo fatto anche nel volere pervicacemente la presenza di Davide Livermore alla direzione del Teatro Nazionale di Genova: a lui, per il lavoro straordinario che svolge e per la incredibile regia di questo spettacolo, vanno il mio plauso e i miei ringraziamenti”.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: