camera di commercio Economia turismo 

Mirabilia, Destination Matters: come costruire una destinazione turistica di successo

Attraverso un programma che vede l’intervento di rappresentanti istituzionali a livello nazionale e rappresentanti di casi studio di destinazioni di successo, l’evento che si è tenuto alla Borsa Valori ha avuto l’obiettivo di creare un punto di incontro tra le azioni di Amministrazioni pubbliche e operatori turistici privati, per puntare a colmare un divario che spesso si crea tra questi attori nel mondo del destination marketing, management e dello sviluppo territoriale

Mirabilia, Destination Matters – People Change Destinations: l’evento unisce decisori pubblici e casi studio concreti per costruire nuove destinazioni turistiche

Dopo il grande successo della prima edizione, tenutasi nel 2019 a Matera nell’ambito degli eventi della Capitale Europea della Cultura, Mirabilia Network ripropone attraverso gli esperti di “Destination Makers” l’evento formativo Destination Matters, il primo evento in Italia dedicato alle innovazioni amministrative, umane, digitali e politiche che stanno contribuendo al cambiamento delle destinazioni turistiche e dunque alla costruzione di nuovi modelli ed esempi per il miglioramento e la crescita del nostro Paese.

Emma Taveri, amministratore delegato Destination Makers. Come si crea una destinazione turistica?

L’appuntamento si è tenuto ieri e oggi, sabato 15 e domenica 16 ottobre, nella prestigiosa cornice del Palazzo Borsa Valori di Genova e ha offerto una vera e propria cassetta degli attrezzi per gli Enti gestori dei territori italiani, per comprendere come intercettare finanziamenti, disegnare nuove progettualità di destinazione e attivare processi condivisi con la comunità locale, secondo i valori del New European Bauhaus e verso la creazione di policy efficaci tra pubblico e privato. Non solo: si è trattato di un vero e proprio confronto attivo, con la finalità di far emergere punti di forza e debolezza dei modelli attuali, punti di convergenza e spunti per innovare i rispettivi ambiti, verso nuovi scenari di governance, più condivisa e generatrice di welfare di destinazione.

Dopo la parte di interventi frontali, oggi è stato realizzato un laboratorio pratico con l’obiettivo di ragionare sulle necessità dei territori e le priorità d’intervento per una valorizzazione efficace di lungo periodo. 

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: