Enti Pubblici e Politica regione 

Energia rinnovabile, Toti: «Via burocrazia la per chi installa pannelli e pale eoliche»

il presidente della Regione: «Nel porto di Anversa un particolare balza subito all’occhio: nello scalo, e nelle aree circostanti, ci sono centinaia di gigantesche pale eoliche, ed enormi spazi ricoperti di pannelli solari»

“Se vogliamo davvero in tempo ragionevole aumentare la quantità di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili è necessario un immediato cambiamento a livello normativo: burocrazia zero per chi vuole installare pannelli solari e pale eoliche, riduzione dell’estensione delle ampissime aree vincolate del nostro Paese. Altrimenti saranno necessari anni e anni. Basta con le ipocrisie tutte italiane: tutti parlano di rinnovabili, ma se qualcuno prova a installare una pala eolica partono, immediati, proteste e ricorsi”. Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti.

“Arrivando nel porto di Anversa – spiega Toti – un particolare balza subito all’occhio: nello scalo, e nelle aree circostanti, ci sono centinaia di gigantesche pale eoliche, ed enormi spazi ricoperti di pannelli solari. Sono ovunque: all’interno dei terminal, lungo le strade, sulle dighe foranee, anche in mezzo all’estuario del fiume e direttamente in mare. Di fronte a tutte quelle istallazioni, la prima domanda che sorge è: quante di quelle pale e di quei pannelli solari sarebbero state approvate in Italia dai vari enti preposti, e in che tempi?”.

Foto: Porto di Anversa su Twitter

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: