In evidenza 

Sversamento di greggio nel Varenna. Posizionate le panne

A dare l’allarme sono stati gli abitanti della zona che hanno sentito il forte odore delle sostanze petrolifere

L’importante sversamento è avvenuto questo pomeriggio all’altezza di via Cassanello, a Pegli. Sul posto, oltre ai Vigili del fuoco, anche i tecnici Arpal e gli agenti del nucleo Ambiente della Polizia locale per risalire alle responsabilità. Intanto, una ditta privata inviata da Eni ha posizionato le panne per impedire che la sostanza oleosa scenda a valle. In seguito si procederà alla non facile ripulitura.

[Continua sotto]

Secondo i primi accertamenti, lo sversamento sarebbe fuoriuscito dal deposito Eni.

I guardiapesca di Associazione Italiana Libera pesca e Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee stanno monitorando la zona in regime di volontariato per individuare eventuali morie di pesci o volatili impiastrati dal greggio. Al momento, per fortuna, non sono stati rilevati problemi.

Foto di Peo Bressan

AGGIORNAMENTO dalla Regione: Nessuna abitazione è stata evacuata: l’azienda interessata ha già bloccato la perdita e posizionato alcune panne utili ad evitare la dispersione degli idrocarburi nel corso d’acqua. Le operazioni vengono monitorate attraverso la Sala Operativa della Protezione civile anche dal presidente della Regione Giovanni Toti e dall’assessore all’Ambiente Giacomo Giampedrone, in costante contatto con il direttore di Arpal Carlo Emanuele Pepe.
L’intervento è in corso, anche per effettuare tutti gli accertamenti necessari a caratterizzare l’evento e determinarne le cause.

Articolo in aggiornamento

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: