Economia Sindacale 

Acciaierie d’Italia, salta imbarco programmato da tempo: i lavoratori bloccano i varchi lato aeroporto

Olmari (Rsu FIM Cisl Liguria): «I lavoratori pagano scelte sbagliate dell’azienda»

Blocco da questa mattina dei varchi di Acciaierie d’Italia lato Aeroporto da parte dei lavoratori dopo l’ennesimo episodio che «vede i lavoratori pagare le scelte sbagliate dell’azienda. Infatti un imbarco programmato da tempo, ha subito un dirottamento improvviso per scelte errate gestionali: questo ha provocato ulteriori aumenti di costi e ulteriore cassa integrazione penalizzando quindi i lavoratori» dicono alla FIM Cisl.

[Continua sotto]

«La nave aveva caratteristiche tecniche non adeguate alle nostre banchine e la conseguenza è stata quella di trasferirla altrove – spiega Paolo Olmari della RSU FIM Cisl Liguria di Acciaierie d’Italia -. Adesso tramite i camion si cerca di dribblare il problema ma non siamo più disponibili ad accettare comportamenti dell’azienda dal punto di vista aziendale che hanno solo come unico risultato quello di creare disagi anche economici ai lavoratori».

Aggiornamento: E’ finito il blocco iniziato  questa mattina dei varchi di Acciaierie d’Italia lato Aeroporto da parte dei lavoratori dopo l’imbarco  programmato da tempo che aveva subito un dirottamento improvviso per scelte errate gestionali: «E’ stato trovato un accordo con l’azienda che prevede più giornate ai lavoratori nell’area del molo – aggiunge Olmari – ed è una cosa sicuramente positiva ma  siamo contenti al 70% perché l’azienda continua sempre a fare scelte che hanno conseguenze negative solo nei confronti dei lavoratori: adesso comunque monitoreremo l’attività nell’area del molo e in tutto lo stabilimento per verificare che non si ripetano più certi episodi».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: