Quartieri 

Volontari a Villa Imperiale: «Rabbia e sconforto. Era tanto che non vedevamo uno schifo del genere»

Domenica è tornata l’iniziativa di pulizia, dopo la pausa estiva, degli “Amici di Villa Imperiale” che hanno trovato una situazione disastrosa, con l’area verde infestata dalle zanzare e dalle mosche e alcuni frequentatori che li hanno insolentiti perché chiedevano loro di rispettare le regole. Le peggiori condizioni sono state trovate nell’area giochi della parte bassa e vicino ai bagni: «Spostando una tavola di legno abbiamo visto e sentito lo schifo che proveniva da dietro, compresi insetti e scarafaggi e purtroppo anche una siringa»

«Mala tempora currunt – dicono i volontari -. È stata dura. È stata dura sia a livello fisico – zanzare e mosche che ci hanno attaccato tutto il tempo – sia a livello di motivazione. È stata dura perché era da tanto che non vedevamo uno schifo del genere. È stata dura perché abbiamo trovato persone che ci hanno dato contro solo perché chiedevamo di rispettare le regole e che ” tanto chi se ne frega io non ho voglia di faticare”. A volte viene voglia davvero di mollare. Eravamo in 7 con 3 bambini. Siano partiti dalla parte dei giochi che, a parte la solita zona “salviette”, non era mesa tanto male. Eravamo quasi sollevati.
Ma poi, scendendo scendendo. sempre peggio: bottiglie, lattine, contenitore di cibo ad asporto, posate di carte, cartoni di succhi e cartacce di ogni tipo. Le immancabili innumerevoli deiezioni canine e le buste con le deiezioni nascoste nei cespugli.
La zona dei giochi in basso era veramente sporca!! È avvilente pensate che genitori come noi possano lasciare un tale schifo dando un tale cattivo esempio ai loro figli. Vicino i bagni il posto più sporco. Qui ci siamo arresi. Quando spostando una tavola di legno abbiamo visto e sentito lo schifo che proveniva da dietro, compresi insetti e scarafaggi e purtroppo anche una siringa, in quel momento ci siamo arresi. Perché c’è un limite a tutto e noi siamo volontari e non possiamo rimetterci la salute. Abbiamo chiamato la polizia e chiesto l’intervento dell’Amiu, che per fortuna non ha tardato ad arrivare».

[Continua sotto]

«In tutto questo – aggiungono gli “Amici di Villa Imperiale – abbiamo anche incontrato persone che facevano scorrazzare i cani senza guinzaglio. Ed alla nostra richiesta di tenere i cani al guinzaglio, come d’altronde legge prevede, ci ha dato contro e iniziato a fare polemica. In tutto questo alcune persone si sono avvicinate lamentando l’inefficienza delle istituzioni e l’inutilità di quel che facciamo. Onestamente, senza entrare nel merito della questione istituzionali, crediamo fortemente che la maleducazione delle persone sia di gran lunga superiore all’inefficienza delle istituzioni. È dura vedere tanto menefreghismo e mancanza di rispetto. E poi sentiamo parlare di finanziamenti per abbellire la villa mettere giochi nuovi e cose del genere. Ma questa è solo propaganda politica. Perché non serve mettere giochi nuovi che verranno presto vandalizzati. Servono vigilanza controllo e multe. Serve riportare le persone sulla via dell’educazione e del rispetto verso la legge e gli altri perché finché non si riporta la mentalità delle persone al rispetto del bene pubblico tutto il resto è solo la solita fuffa politicheggiante. Siamo tornati a casa con l’amaro in bocca. È stata dura e ad oggi non riusciamo a vedere niente di buono. Ma domani, chissà, forse splenderà di nuovo il sole».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: