viabilità 

La cooperativa taxi Gexi contro l’organizzazione della viabilità per il Salone Nautico che agevola i posteggi

In un post su Facebook, l’azienda stigmatizza diverse decisioni del Comune: lo spostamento e la riduzione del posteggio per le auto bianche, i nuovi posteggi e le aiuole che riducono le corsie di corso Saffi e viale Brigate Partigiane, senza corsia preferenziale: «Valutando le condizioni attuali, sconsigliamo ai nostri autisti di concentrare il servizio nell’area della Fiera, in alternativa suggeriamo di provare a travestire il proprio taxi in una bicicletta, in tal caso le corsie, le alternative, l’attenzione e il riguardo non mancherebbero»

Questo il testo del post Facebook di Gexi

Quest’anno sarà complicato e sinceramente facciamo fatica a comprendere l’organizzazione della viabilità e della logistica nell’area della Fiera:
Il posteggio taxi non sarà più a disposizione dei visitatori in piazzale Kennedy, non sarà possibile mettere a disposizione come consuetudine 60/70 taxi. Il posteggio sarà spostato di fronte, altezza Libraccio e potrà accogliere circa 15 taxi. Se riusciremo a raggiungerlo
Corso Aurelio Saffi avrà esclusivamente una corsia per senso di marcia, il lato mare sarà interamente dedicato ad area blu per parcheggi a pagamento, fino a Corso Quadrio
La corsia taxi/bus di Corso Saffi sarà abolita
Al momento il servizio pubblico non ha nessuna corsia preferenziale da/per la Fiera e il Centro. La floreale Viale Brigate Partigiane prevede attualmente due corsie per senso di marcia, i taxi saranno in mezzo al traffico privato, insieme agli autobus
Corso Italia già in condizioni ordinarie, non la consideriamo più come arteria di scorrimento, abbiamo provveduto da tempo a rimuoverla dalle opzioni, i motivi richiederebbero un catalogo a parte, in ordine alfabetico.
La categoria provvederà comunque a potenziare il numero di taxi circolanti, con la speranza di poter garantire il proprio servizio
Non siamo fortunati, nel weekend del Salone sarà prevista anche la chiusura di via Siffredi per lavori programmati nel ponte dello svincolo dell’aeroporto, immaginiamo problemi anche per i collegamenti in questo senso
Senza creare polemiche, auspicavamo una soluzione che valutasse ad esempio l’area dello Stadio (non sono previste partite dei campionati di calcio di Serie A1 e A2), della piastra di Staglieno, del parcheggio di interscambio di Di Negro, che permettesse ai visitatori l’opportunità di parcheggiare la propria auto, raggiungendo successivamente l’area del Salone in maniera veloce, anche predisponendo delle navette e offrendo tariffe taxi fisse e/o convenzionate.
Creare le condizioni per parcheggiare l’auto privata a pochi metri dalla Fiera, garantirà sicuramente un importante introito economico grazie all’attivazione delle nuove aree blu, ma sarà causa di intasamento e immaginiamo possa complicare la possibilità di offrire un trasporto pubblico funzionale.
Valutando le condizioni attuali, sconsigliamo ai nostri autisti di concentrare il servizio nell’area della Fiera, in alternativa suggeriamo di provare a travestire il proprio taxi in una bicicletta, in tal caso le corsie, le alternative, l’attenzione e il riguardo non mancherebbero…

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: