Spettacoli 

Festival “Le Strade del Suono”, 10 anni di e-utopia

L’edizione di quest’anno è prevista tra il 24 settembre e il 20 novembre in diverse sedi quali il Teatro della Tosse, La Claque, il Museo Diocesano, le Ortiche Serre di S. Nicola, Palazzo Ducale, Galleria D’Arte Share Evolution, Chiesa di S. Maria del Prato e Sociale di Camogli

Giovedì 15 settembre, alle ore 12, presso piazza Rostagno dai Giardini Luzzati (in caso di maltempo presso l’Area Archeologica) verranno annunciate le attività 2022 del Festival Le Strade del Suono, fondato 10 anni fa dall’Ensemble Eutopia.

I primi due eventi in cartellone si terranno il 24 e il 25 settembre (info in calce). In occasione della conferenza stampa interverrà Matteo Manzitti, Direttore Musicale dell’Eutopia Ensemble e Direttore Artistico del Festival Le Strade del Suono, insieme a diversi artisti ed esponenti partner ed istituzionali, che saranno a disposizione per interviste o approfondimenti. Si prega di dare gentile conferma a questa e-mail della partecipazione indicando testata e contatto per motivi organizzativi.

[Continua sotto]

Sabato 24 settembre 2022

Ore 18.30 – Teatro della Tosse

E-UTOPIA NIGHT – Concerto per i 10 anni di Eutopia Ensemble

Eutopia Ensemble e Ensemble Deos

In collaborazione con Ensemble Deos, Teatro della Tosse-Fondazione Luzzati e Ensemble Sentieri Selvaggi

Una serata per festeggiare un percorso musicale durato 10 anni: E-UTOPIA NIGHT sarà un’avvincente maratona musicale che partendo da delle performance individuali degli storici membri dell’Ensemble Eutopia passerà attraverso la musica visionaria per carta igienica e palloncini di Francesco Filidei per arrivare all’inesauribile vivacità ritmica di Steve Reich, danzato dall’Ensemble Deos sotto la guida del coreografo Giovanni Di Cicco. Una grande festa che si concluderà con la musica di Emilio Pozzolini in Claque.

Musiche di:

Fredric Rzewsky, Andrè Jolivet, Amr Okba, Helmut Lachenmann, Francesco Filidei, Steve Reich, Emilio Pozzolini.

Eutopia Ensemble

Ensemble DEOS

Domenica 25 Settembre 2022

Ore 17.00- Chiostro del Museo Diocesano di Genova

PERSEPHASSA-PROGETTO XENAKIS part 1

ZAUM percussion – In collaborazione con Festival Aperto di Reggio Emilia e Gog

Uno dei più grandi capolavori del secondo novecento per festeggiare Iannis Xenakis, di cui quest’anno ricorre il centenario dalla nascita. Nello splendido chiostro del Museo Diocesano risuonerà infatti Persephassa, composto e rappresentato per la prima volta a Persepoli, in Iran, nel 1969. Sei percussionisti circondano il pubblico, avvolgendolo in un’atmosfera rituale, incantatoria e ancestrale che risponde sia alle ragioni del mito narrato, sia alle logiche matematico-stocastiche predilette da Xenakis per l’organizzazione del suono. A suonare, l’Ensemble Zaum, che racchiude alcuni tra i migliori giovani percussionisti europei.

Musiche di:

Iannis Xenakis

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: