Cosa fare a Genova 

Domenica figuranti in costume ottocentesco nel parco di Villa Pallavicini

Il gruppo torinese di “Nobiltà Sabauda”, domenica 11 settembre, si muoverà nella perfetta scenografia della Villa con vestiti coloratissimi, cappelli d’altri tempi e modi galanti ai quali non siamo più abituati

Saranno nel parco già dalla mattina verso le 11,00 e resteranno fino alle 17,00. L’evento sarà fruibile da tutti i visitatori del Parco. Meglio acquistare il biglietto per evitare la coda in biglietteria.

Alle 16,00 e forse già a fine mattinata prima di andare a pranzo alla Casa delle Tortore, i figuranti regaleranno un ballo sul terrazzo monumentale e ci porteranno lontano in un mondo che non c’è più ma che prima di sparire ci ha donato il parco più bello d’Italia.

Nobiltà Sabauda dal Tempio di Flora

«Li faremo ristorare in Sala Verde e faremo vedere anche a loro il Ninfeo nella versione “povero rudere”; la prossima volta che ci verranno a trovare lo vedranno ripristinato con praticelli verdi, vasi di gelsomino, acqua gorgheggiante nella vasca e architettura restaurata» spiega Silvana Ghigino, direttrice del parco di Villa Pallavicini.

Alle ore 15:00, sul terrazzo, l’inaugurazione formale del restauro dei “Cani ringhianti” e dei due pilastri che li sorreggono, ossia del mitico portale d’accesso al parco che esprime la prima delle tre domande rituali del percorso esoterico nascosto.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: