Cronaca 

Ritrovato in buona salute l’uomo che si cercava nei boschi di Davagna

È stato proprio lui a chiamare, a fronte della notizia delle ricerche diffuse su tutti i media, per dire che stava bene. Nel corso delle ricerche un cane molecolare è stato attaccato e gravemente ferito da un cinghiale

Aveva lasciato la moto a Capenardo, aveva inviato un messaggio alla ex moglie che faceva temere il peggio e sulla sua bacheca, nei giorni scorsi, erano comparsi messaggi non proprio rassicuranti. Così ieri era scattato l’imponente dispositivo di ricerca, nei boschi di Davagna, guidato dai Vigili del fuoco. Durante le ricerche un cane addestrato per la ricerca di persone era stato aggredito e gravemente ferito da un cinghiale. Soccorso, era stato portato a Genova dall’elicottero Vvf e subito operato in una clinica veterinaria della Foce.

Il cinquantenne, a fronte delle notizie relative alle sue ricerche, ha telefonato. È stato raggiunto e portato al pronto soccorso dell’ospedale Villa Scassi per controlli.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: