Enti Pubblici e Politica Politica 

Toti si unisce all’appello pro Draghi delle categorie: «Impossibile affrontare guerra alle porte con situazione instabile»

Gronda, il presidente della Regione: «La Gronda autostradale è un’infrastruttura irrinunciabile: le parole del ministro Giovannini sono state rassicuranti, per cui auspichiamo a brevissimo l’avvio della cantierizzazione che verrebbe messa pesantemente a rischio da una crisi di governo»

“Condividiamo e appoggiamo l’appello della Camera di Commercio e dalle Associazioni di Categoria: non è possibile immaginare una situazione di instabilità con una guerra alle porte, con l’inflazione così alta, i rincari di energia e materie prime che mettono in difficoltà le nostre aziende e le famiglie e, soprattutto, con il Paese che è pronto a cogliere le straordinarie opportunità che il Pnrr ci offre e che rischieremmo invece di buttare via. In Liguria stiamo lavorando senza sosta per realizzare i progetti entro i tempi dettati dall’Europa, non possiamo permetterci incertezze o rallentamenti. Tanto più in questo momento in cui siamo ormai vicini alla realizzazione di opere strategiche attese da decenni e di cui ora vediamo finalmente l’orizzonte, a partire dal Terzo Valico. Anche la Gronda autostradale è un’infrastruttura irrinunciabile: le parole del ministro Giovannini sono state rassicuranti, per cui auspichiamo a brevissimo l’avvio della cantierizzazione che verrebbe messa pesantemente a rischio da una crisi di governo”. Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti in merito all’appello rivolto dalla Camera di Commercio e dalle Associazioni di Categoria affinché il Presidente del Consiglio Mario Draghi resti e dia continuità all’azione di governo.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: