comune Enti Pubblici e Politica 

Ps del Galliera non presidiato dalle Divise di notte e nei festivi, mozione in Consiglio comunale

Dopo le recenti aggressioni, il consigliere Paolo Gozzi chiede di fornire di nuovo il presidio H24 come era garantito prima del Covid

Approda in Consiglio comunale la questione del presidio dei pronto soccorso cittadini da parte delle forze dell’Ordine, tema tornato di particolare attualità dopo l’ultimo, grave, episodio del 24 giugno scorso, quando i sanitari del Pronto Soccorso dell’Ospedale Galliera erano stati aggrediti da due utenti, con rilevanti conseguenze. Come accaduto in passato in casi analoghi, si era alzato l’appello delle rappresentanze sindacali e del Primario del pronto soccorso, dottor Paolo Cremonesi, rivolto alle Istituzioni affinché sia garantita una maggiore tutela di utenza e personale. Le istanze sono raccolte in un testo di mozione che il consigliere comunale Paolo Gozzi (Vince Genova – Bucci Sindaco) ha presentato all’attenzione del Consiglio comunale.

«Allo stato attuale – si legge nella mozione che andrà al voto del Consiglio comunale nella seduta di domani – il pronto soccorso dell’Ente ospedaliero Ospedali Galliera, come anche quello dell’Ospedale Policlinico San Martino, è presidiato da Polizia di Stato e Polizia locale nella fascia oraria giornaliera 7-19 dei soli giorni feriali, lasciando totalmente scoperti i giorni festivi oltre ai turni notturni. Sino all’emergenza pandemica determinata dal Covid-19, il presidio era invece garantito h24, giorni festivi compresi, ma a seguito della totale sospensione del servizio durante la fase acuta dell’emergenza pandemica, a tutela del personale di Polizia coinvolto, il presidio ha successivamente ripreso ad essere garantito con orari e presenze parziali».

Prendendo atto che «il presidio è attualmente affidato alla Polizia di Stato e alla Polizia locale, che si alternano nella presenza presso i Pronto Soccorso» la mozione chiede a Sindaco e Giunta di promuovere, innanzitutto, le opportune interlocuzioni con gli Uffici territoriali del Governo e con il complesso delle forze di Polizia statali, al fine di potenziare la presenza, la collaborazione e il coordinamento delle stesse con le forze di Polizia locale nei Pronto soccorso cittadini.

In secondo luogo, impegna la Giunta a garantire, anche attraverso le suddette intese e al potenziamento della presenza della Polizia locale, un presidio h24 dei Pronto soccorso o quantomeno, in una prima fase, il presidio dei giorni festivi – attualmente scoperti – e dei turni notturni dei fine settimana, particolarmente esposti a episodi di particolare rilevanza.

La mozione ricorda che la presenza di un presidio di Forze dell’ordine presso i Pronto Soccorso rappresenta, prima ancora che un elemento di tutela e di sicurezza per utenza e personale sanitario, un prezioso servizio di avvio immediato dell’indagine e di raccolta di testimonianze “a caldo” in tutti quei casi (quali, a titolo di esempio, infortuni sul lavoro, incidenti, episodi violenti subiti) suscettibili di proseguire con un percorso amministrativo ed eventualmente giudiziario.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: