broken glass on wooden surfaceCronaca 

Licenziamento con finale al pronto soccorso e querele incrociate tra ristoratore e dipendente

Contrastanti le ricostruzioni della vicenda fornite dai due nelle rispettive denunce. La donna stata medicata in ospedale dopo essere finita su una vetrata, che si è rotta, il “principale” la ha denunciata per i danni, lei ha presentato denuncia per lesioni

Ma le differenze tra le due storie raccontate non finisce qui. La dipendente ha detto di essere tornata nel locale dopo il licenziamento perché i titolari le dovevano pagare ancora venti giorni di lavoro, per il titolare quei soldi non erano dovuti perché la risoluzione del contratto sarebbe avvenuta per giusta causa. L’unica verità incontestabile, comunque sia andata, è quella vetrina andata in pezzi e delle profonde ferite per cui la donna, che si è rivolta ai Carabinieri, è stata medicata.

È successo a Sestri Levante dove la sindaca Valentina Ghio parla di «atto di violenza inaudito», al di là delle versioni, dei torti e delle ragioni e ha annunciato una campagna di controlli per contrastare l’uso improprio dei contratti stagionali, del lavoro a chiamata e degli stage.

In copertina: foto d’archivio

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: