regione 

Cena con la Canalis a Portofino, Sansa: «Chi paga?”. Toti: «Paga chi investe per la Liguria»

Dopo le polemiche sul primi spot in cui la ex di Clooney è apparsa a promuovere la Liguria durante il Festival di Sanremo, arriva un’altra puntata della promozione, annunciata proprio durante lo show musicale. Il capogruppo in Regione della lista che Porta il suo nome: «Chi paga l’ennesimo evento mondano? Sarebbe bello andarci tutti insieme a salutarli». Gli risponde il gruppo Cambiamo: «Tristemente scorretto, non solo nella forma»

«Spesso la pezza è peggio del buco – attacca Sansa, dopo aver ricordato la sua polemica ai tempi del primo spot – e così oggi siamo venuti a sapere che per questa sera è prevista una cena di gala allo Yacht Club Portofino con Elisabetta Canalis, Giovanni Toti e decine di politici, amministratori, vip e amici del governatore. Caro Toti, chi paga questo ennesimo evento “mondano”? E soprattutto: perché?».

Non sul comunicato inviato alla stampa, ma sulla propria bacheca Facebook, Sansa aggiunge: «Ps. Sarebbe bello andarci tutti insieme a salutarli»

La lista Cambiamo si chiede se questa ultima frase sia un «incitamento alla violenza» e la definisce «Tristemente scorretto, non solo nella forma».

«A Ferruccio Sansa non sta bene neppure la presentazione della nuova campagna promozionale della Liguria che si terrà questa sera a Portofino, con Elisabetta Canalis ospite d’onore tra operatori turistici liguri e stakeholder – commenta il gruppo Cambiamo -. Il suo problema è la cena, una “cena allo Yacht Club con tanti tanti invitati Vip”. Capiamo che avrebbe preferito chiamare quattro amici in trattoria, promettendo torta di riso per poi dire loro che è finita. Ma la Liguria non è più questa. La Liguria è una Regione che compete e vince la sfida con tante altre realtà che investono sulla promozione turistica in maniera seria. A proposito di promozione, l’azione dei nostri operatori che hanno lavorato e resistito contro ogni avversità, e l’impegno della Regione al loro fianco, sono stati giudicati dai numeri di un turismo ripartito a gonfie vele e già oltre i livelli pre Covid. A bocciare la visione di Sansa e dei suoi compagni ci hanno pensato invece per l’ennesima volta i cittadini».

«Rispondiamo volentieri alla sua domanda. Chi paga stasera? Paga, anzi investe è il termine più corretto, chi sta facendo crescere il territorio e la sua economia» conclude la nota del gruppo di Giovanni Toti in Regione.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: