Sanità 

Pazienti Covid del Villa Scassi, trasferimento al Galliera. Alleggerimento degli accessi non Covid a Carignano

Secondo Alisa: «Assicurato accesso più rapido al pronto soccorso»

«Rispettando il piano concordato circa un mese fa a seguito degli accordi coordinati da Alisa con le direzioni di Asl 3 e delle aziende ospedaliere, a partire da domani lunedì 6 giugno, per favorire una gestione più efficiente nei pronto soccorso dell’area metropolitana di Genova, è stato predisposto che le strutture 0B2, Degenza Breve Covid, e Malattie Infettive dell’Ospedale Galliera di Genova accolgano, progressivamente durante la settimana, i pazienti Covid attualmente ricoverati in media intensità presso l’ospedale Villa Scassi di Sampierdarena – recita una nota di Alisa -. Contestualmente sarà attivato il supporto dell’ospedale Policlinico San Martino e della centrale del 118 affinché per la durata del trasferimento dei pazienti nei prossimi giorni venga favorito un alleggerimento degli accessi “non covid” presso il Galliera al fine di permettere una maggiore concentrazione di attività a favore dei ricoveri covid».

[continua sotto]

«Oltre ad assicurare una maggiore efficienza degli accessi nei pronto soccorso, con questa misura verrà effettuato un nuovo passo verso il ritorno alla normalità in area metropolitana genovese, liberando il numero di posti letto a disposizione per i pazienti “non covid”» prosegue la nota.

«Queste misure – sottolinea il Direttore Generale di Alisa Filippo Ansaldi – fanno parte di un piano predisposto da tempo e sono il frutto della costante attività di monitoraggio legate a ricoveri e dimissioni nei nostri ospedali che è stata fortemente incrementata già dall’inizio dell’emergenza Covid. Lavoriamo in sinergia con le direzioni di Asl e Ospedali per garantire la massima efficienza di tutto il sistema che ha sempre consentito di dare tutte le risposte necessarie nei nostri ospedali e nei pronto soccorso».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: