mother taking care of sick daughterdiritti e sociale 

Genoa-Bologna, partita dedicata a bimbi e adolescenti ammalati di cancro

Bologna sarà una partita del tutto speciale perché sarà dedicata alla sensibilizzazione sulla malattia oncologica in età pediatrica

Scenderanno idealmente in campo, con le due squadre, due Associazioni, Abeo Liguria ODV e Ageop RicercaOdv, che da 40 anni si impegnano per la cura, l’assistenza e l’accoglienza dei bambini e degli adolescenti con cancro e delle loro famiglie. Due squadre, due città, due associazioni, due centri di cura d’ eccellenza, l’Istituto Giannina Gaslini e l’IRCCS Policlinico di Sant’Orsola, uniti con l’unico obiettivo: informare e sensibilizzare sul tema dell’oncologia pediatrica.

La mission di entrambe, e di tutte le 30 Associazioni di Genitori federate FIAGOP (Federazione Genitori e Guariti Oncologia Pediatrica) è quella di lottare per far sì che tutti i bambini e i ragazzi ammalati di cancro possano avere una speranza di vita, farmaci meno tossici, ricerca scientifica mirata all’età pediatrica, diritto di accesso alle migliori cure disponibili. «Per realizzare tutto questo – spiegano le associazioni – è indispensabile che la società civile si senta solidale, coinvolta e partecipi, sostenendo le nostre attività sui territori».

«Siamo grati ad entrambe le formazioni calcistiche di Genoa FC e Bologna Calcio per aver scelto di sostenere il nostro impegno in favore di tutti i bambini e i ragazzi che, anche oggi, mentre si gioca la partita, devono affrontare il duro e doloroso percorso di cura. Grazie alla Lega Calcio che ha permesso questa iniziativa e a tutti i cittadini e tifosi del Bologna e del Genoa per quanto vorranno fare in favore della nostra causa» concludono le associazioni.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: