Cerca di imbarcarsi su un traghetto per l’Africa con 60mila euro non dichiarati. Pizzicato da Adm e Gdf

L’uomo era pronto a salire sulla nave a Ponte Caracciolo e portava la somma nel bagaglio a mano. Sequestrati 25.300 euro secondo la normativa valutaria

Nel corso delle operazioni di controllo espletate sui passeggeri in uscita dall’Unione Europea da parte dall’Ufficio delle Dogane di Genova 1 – Reparto Viaggiatori, in data 21 aprile 2022 sono stati rinvenuti, presso il varco di Ponte Caracciolo, 60.600 euro non dichiarati nei bagagli a mano di un passeggero in partenza per il Marocco.

La normativa in materia ( D. Lgs. 195/08 ) dispone la libera circolazione di valuta per importi fino a 10.000 euro, oltre i quali il viaggiatore è tenuto alla presentazione di una dichiarazione di valuta presso l’ufficio doganale di entrata o di uscita dal territorio; pertanto è stato elevato un verbale per violazione della normativa valutaria con sequestro di 25.300 euro.

Tale attività è stata il frutto dell’attenta analisi dei rischi posta in essere dai funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli, con la collaborazione dei militari della Guardia di Finanza di Genova.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: