Cerca di vendere on line una fisarmonica rubata ma il proprietario la riconosce e si rivolge alla Polizia

D’accordo con i poliziotti, il proprietario si è finto interessati all’acquisto e gli ha dato un appuntamento per visionare l’oggetto, al quale, però, il ricettatore non si è presentato. È scattata, allora, la perquisizione domiciliare. A casa aveva anche una chitarra di cui non ha saputo giustificare la provenienza. È stato denunciato

I poliziotti del Commissariato Prè, a conclusione di un’attività investigativa, hanno denunciato un 54enne pluripregiudicato per il reato di ricettazione.
I fatti risalgono ai primi giorni di aprile quando, presso gli uffici del Commissariato, si è recato un cittadino riferendo di aver riconosciuto la propria fisarmonica, precedentemente rubata, su un sito di vendita on line a cui era associato un account ed un numero di telefono. Gli agenti hanno subito avviato tutti gli accertamenti del caso e sono risaliti all’identità del ricettatore, soggetto già noto poiché dedito alla commissione di reati contro il patrimonio.

D’accordo con i poliziotti, il denunciante si è finto interessato all’acquisto della fisarmonica del valore stimato per circa 2.000 euro ed ha fissato con il venditore due appuntamenti ai quali però non si è presentato. Ieri mattina gli agenti, muniti di decreto dell’A.G., hanno proceduto alla perquisizione del domicilio del 54enne dove è stato rinvenuto lo strumento ancora munito di custodia e bretelle, unitamente ad una chitarra di cui l’uomo non ha saputo giustificare la provenienza e per questo è stata sequestrata. La fisarmonica, completati gli atti di rito, sarà restituita al legittimo proprietario.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: