Villa Duchessa di Galliera, dopo decenni di abbandono oggi sarà riaperta la Valletta del Leone

Dopo i lavori d manutenzione straordinaria e restauro coordinati dall’ATI Villa Galliera grazie alle associazioni Amici della Villa Duchessa di Galliera e APS Sistema Paesaggio

La Valletta del Leone, al tempo dei Duchi, era chiamata Valle del Labirinto. Disegnata nel 1813 dall’architetto Carlo Barabino, massimo esponente del neoclassicismo a Genova, è l’ultimo esempio di giardino pittoresco ispirato agli esempi inglesi del “giardino dei poeti”. Il percorso, ispirato alla Divina Commedia di Dante Alighieri, era composto da scenografie in grado di suscitare nel visitatore emozioni e riflessioni facendogli incontrare rovine, marmi, il “Leone” e la grotta dell’Eremita. L’arco segnava idealmente il passaggio negli inferi e, da lì, un percorso di elevazione conduceva all’area che, attualmente recintata per i daini, era attraversata dall’acqua purificatrice, il cui ruscello invitava ad innalzare lo sguardo verso il Santuario delle Grazie.

Le ricerche eseguite in fase di restauro hanno consentito di ricostruire il percorso di questo “giardino dei poeti”, dedicato a Gabriello Chiabrera e Dante Alighieri, ricostruendo il labirinto di siepi, restaurando i marmi grazie all’intervento della Co.Art di Carlini e Meriana e ricollocandoli nella scenografia originaria. Il visitatore sarà guidato così, attraverso l’osservazione dei monumenti, a cogliere tutti quegli elementi che fanno di questa parte del parco di Voltri, l’ultimo “Giardino d’Arcadia” ancora integro esistente in tutta la Liguria. La Valletta ha ritrovato anche il laghetto sepolto da quasi un secolo sotto detriti, fango e rovi. La volontà di riqualificare l’area era nata a seguito di un intervento di volontariato deciso tra le Associazioni del Parco e la Croce Rossa di Voltri nel 2020.

I lavori sono stati seguiti da Guido Bartoletti e Francesca Passano della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Genova. Aster ha eseguito i lavori di manutenzione straordinaria insieme ai volontari delle associazioni Amici della Villa Duchessa di Galliera e APS Sistema Paesaggio che hanno finanziato interamente il restauro degli arredi marmorei e l’acquisto delle piante attorno al lago, oltre ad aver realizzato i progetti per la riqualificazione. Un tandem che, dopo i lavori eseguiti presso il Belvedere, gli orti medievali e il Giardino all’Italiana dimostra di funzionare garantendo una manutenzione costante nelle aree più delicate del parco storico, mantenendole fruibili e valorizzate con eventi culturali e divulgativi di spessore.

La Valletta del Leone sarà inaugurata oggi, sabato 9 aprile alle ore 10,30 alla presenza delle autorità e del Corteo Storico di Voltri in abiti ottocenteschi. È inoltre prenotabile presso il sito happyticket.it la visita guidata eccezionale al Giardino all’Italiana, Teatro storico e Valletta del Leone di domenica 10 aprile alle 15,00. Sarà inoltre l’occasione per riaprire al pubblico il Giardino all’Italiana settimanalmente nei giorni di martedì, giovedì e domenica pomeriggio grazie alla disponibilità dei volontari e dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato. Si cercano volontari per eventuali ulteriori aperture. Il giardino era chiuso al pubblico e fruibile solo dalle scuole dell’Istituto Comprensivo Voltri I come aula all’aperto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: