Sul Trenino di Casella con la bici per scoprire l’entroterra di Genova in modalità sostenibile

Sali in trenino e scendi in bici: è questa la filosofia dell’iniziativa Ferrovia Genova Casella + bici, nata dalla collaborazione tra AMT e FIAB (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta). Grazie a questa nuova formula sarà ancora più semplice e divertente scoprire l’entroterra partendo con la ferrovia Genova Casella e proseguendo con la bicicletta lungo i suggestivi itinerari che attraversano le tre valli servite dal trenino

Con la partenza dell’orario estivo della ferrovia, AMT ha messo a disposizione una carrozza adibita al trasporto delle biciclette, senza necessità di prenotazione, al sabato e nei festivi con le corse delle ore 9.00 da Genova e delle 16.15 da Casella. Da questa opportunità è nata l’idea di FIAB di rendere scaricabili gratuitamente 10 gite in bicicletta sul portale ALL Trails, dal link https://bit.ly/treno_bici_genova_casella. Sul portale è possibile visualizzare le descrizioni degli itinerari proposti, cinque per bici da strada e cinque per mountain bike, il profilo altimetrico e i livelli di difficoltà. Inoltre, accedendo con il proprio account Google, Facebook o Apple è possibile, registrandosi gratuitamente, scaricare le tracce per il proprio GPS.

I dieci itinerari proposti sono: Anello della Vittoria, Anello di Montemaggio, Anello di Montoggio, Valbrevenna e Castello di Senarega, percorso tra Genova e Casella, Anello del Proventino, la Via del Sale, Pentema e la Val Pantemina, Crocefieschi e le Rocche del Reopasso, percorso dell’Acquedotto Val Noci.
La collaborazione tra AMT e Fiab permette di integrare tra loro due modalità di spostamento sostenibili e che permettono di scoprire il ricco territorio dell’entroterra genovese rispettando l’ambiente.

L’assessore regionale ai Trasporti e al Turismo, Gianni Berrino, commenta così la nuova iniziativa: “Da assessore ai trasporti mi sono mosso fin da subito per il ripristino della Genova-Casella perché ho sempre sostenuto l’importanza strategica di questa linea. Da assessore al turismo, percependone le potenzialità, ho sempre appoggiato tutte le iniziative collegate al trenino e pertanto, anche da appassionato di mountain bike, mi fa molto piacere che adesso gli amanti dell’outdoor potranno fare gite in bicicletta nelle località percorse dalla ferrovia. Si tratta di un’ulteriore opportunità che la Liguria offre ai tanti turisti ed escursionisti e una possibilità in più per godere dei paesaggi e delle strutture ricettive del territorio”.

“Il territorio ligure merita di essere conosciuto ed esplorato – dichiara Marco Beltrami, presidente AMT – Offre ricchezze spesso non a tutti note. E farlo con mezzi sostenibili dà ancora più soddisfazione. Siamo certi che l’accoppiata bici-treno sia un binomio vincente”.
“Appresa la notizia dei dodici posti bici sul trenino abbiamo voluto dare il nostro contributo alla riuscita dell’iniziativa” ha dichiarato Romolo Solari, Presidente di FIAB Genova “Treno + bici è una combinazione vincente di mezzi di trasporto, lo abbiamo sempre sostenuto e con il trenino di Casella è anche divertente il viaggio in treno, non solo quello in bicicletta, provare per credere”.
L’iniziativa evidenzia il valore della sinergia tra trasporto pubblico e turismo; treno e bici sono mezzi che permettono di muoversi nel rispetto dell’ambiente e offrono l’opportunità di scoprire le bellezze dell’entroterra a due passi dalla città.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: