La Valbisagno diventa Creativa! Robotica, musica e teatro per i ragazzi

Ecco i nuovi luoghi dedicati alla creatività dei giovanissimi. Municipio, scuole e associazioni insieme per aprire nuovi spazi aperti a tutti per coltivare arte, cultura e ingegno

Una scuola di robotica, nuove aule musicali, un teatro da 50 posti a sedere, e tanti spazi aperti dove sviluppare le nuove arti. Questo è il frutto dell’iniziativa congiunta tra Municipio, scuole e associazioni per trovare nuovi luoghi da riempire con la creatività di giovani e ragazzi della Val Bisagno. E non solo.

Il progetto nasce nell’ambito dell’avviso pubblico per la realizzazione di ambienti didattici e laboratoriali digitali di contrasto alla dispersione scolastica nell’ambito del Piano Nazionale Scuola Digitale. (PNSD) Azione #7. L’iniziativa, inoltre, ha reso possibile il recupero di spazi non utilizzati siti presso l’ultimo piano della scuola di Via Giulia De Vincenzi, restituendoli quindi alla cittadinanza.

Sarà possibile svolgere attività creative grazie alla presenza di laboratori attrezzati tra cui quelli dedicati alla robotica e alla didattica scientifica, aule musicali, uno spazio-auditorium per il teatro con una dotazione di 50 posti e aperto alle realtà esistenti del territorio per formazione e laboratorio. Insomma, nuovi luoghi accessibili e inclusivi dedicati a giovani e studenti per realizzare ambienti innovativi per valorizzare e sviluppare i singoli talenti in chiave creativa, creare uno spazio non solo aperto al territorio, ma pensato come punto di intersezione fra l’interno e l’esterno della scuola e, in ultimo non per importanza, promuovere relazioni educative in chiave cooperativa.

“Un progetto che premia il rapporto di rete e la voglia di lavorare insieme per migliorare il nostro territorio, negli spazi riqualificati di Via Giulia De Vincenzi verranno promossi numerosi laboratori creativi. – sottolinea il Presidente del Municipio Roberto D’Avolio – Dalla musica alla robotica, dal teatro al potenziamento didattico.Abbiamo investito tanto in questa idea ma come diciamo sempre l’unione fa la forza e questo è un grande risultato per la nostra Valbisagno”. 

“Il significato del progetto è quello di rimodulare nuove forme di governance per lo sviluppo del territorio, attraverso il dialogo e la collaborazione in una logica di interazione e partenariato con soggetti istituzionali e non – spiega il Dirigente Scolastico dell’Istituto Capofila Majorana Giorgi prof. Renzo Ballantini – Il progetto dimostra che è ancora possibile condividere strumenti e pratiche di innovazione per la ricerca del “bene comune” e la realizzazione di spazi finalizzati alla promozione dello sviluppo personale e sociale. Vogliamo ripensare alle “periferie” non come luogo abbandonato e trascurato, ma come luogo dal quale ripartire per una vera promozione culturale e sociale.”

La rete “Valbisagno Creativa ” è formata da cinque scuole (IIS “Majorana-Giorgi” capofila, IICC “Molassana-Prato”, “San Gottardo”, “Staglieno” e “Valtrebbia”), Municipio IV Media Valbisagno e enti, associazioni e aziende operanti sul territorio tra cui Teatro dell’Ortica, Music line, Scuola di Robotica, ETT S.p.a e ALPIM, l’Associazione Ligure per i Minori che si occupa di interventi a favore di minori in difficoltà e le loro famiglie ed è, inoltre, capofila del Progetto finanziato dalla Regione Liguria Bisagno Express che si svolgerà presso Valbisagno Creativa. 

Venerdì avverrà  l’inaugurazione degli spazi e dalle 16,30 sino alle 18 sarà possibile per i cittadini visitare i laboratori e il teatro. L’evento è aperto a tutta la cittadinanza.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: