“Una corsa per la salute”: taxi gratis per visite mediche agli over 70 del quartiere del Cep

Il vice sindaco e assessore alla Salute Massimo Nicolò: «Sono molto contento di aver portato avanti e concluso questa iniziativa che da una mano concreta ai cittadini genovesi over 70 che abitano al CEP. Ringrazio il Comitato Macula che si fa carico dei costi di questo servizio così come il consigliere Valeriano Vacalebre che ieri in consiglio comunale si è fatto portavoce di questo bisogno»

Parte in via sperimentale, per un mese, il progetto “Una corsa per la salute” realizzato dall’assessorato alla Salute del Comune di Genova. Il progetto è rivolto ai residenti over 70 del quartiere del Cep di Pra’ che non abbiano possibilità di essere accompagnati dal proprio medico curante e che, prenotando il servizio al numero 010.2721373, potranno usufruire della corsa gratis in taxi.

«Ringrazio il Comitato Macula che ha messo a disposizione il proprio recapito telefonico e che sosterrà i costi del progetto sperimentale offrendo un servizio importante a tutti gli anziani del Cep che oggi hanno difficoltà nel raggiungere il proprio medico di famiglia – spiega il vicesindaco e assessore alla Salute Massimo Nicolò – stiamo continuando a lavorare per portare un medico di medicina generale nel quartiere e in attesa di individuarne la disponibilità, offrendo anche una sede adeguata, abbiamo messo in campo questo servizio di accompagnamento».

Ieri la questione è stata portata nell’aula del consiglio comunale dal consigliere Valeriano Vacalebre (Fratelli d’Italia) che ha interrogato la Giunta circa il ripristino dell’assistenza sanitaria di base al CEP di Voltri. A seguito del pensionamento dell’ultimo medico di famiglia, infatti, il quartiere è rimasto completamente sguarnito e gli assistiti, in particolare anziani e diversamente abili, sono costretti a scendere fino a Voltri.

Aveva risposto proprio Nicolò: «L’assenza di uno studio medico di base al CEP è un problema posto più volte all’attenzione dell’Amministrazione. In attesa dell’apertura nel quartiere di uno studio medico fisso, nei prossimi giorni arriveremo ad una soluzione temporanea che consiste nella creazione di una convenzione con i taxi, per cui i cittadini residenti al CEP potranno chiamare e farsi portare gratuitamente e direttamente negli studi medici a Voltri. A questo scopo ho preso contatto con un’associazione di pazienti e conto, nel giro di due giorni, di farle avere una risposta e ufficializzare questa iniziativa».

La risposta è arrivata in meno di 24 ore.

Il numero 010 2721373 del Comitato Macula è attivo per le prenotazioni dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18.

«L’obiettivo su cui come amministrazione ci stiamo focalizzando è portare un’adeguata copertura sanitaria a livello di medico di base, con l’inizio dei lavori per i nuovi ambulatori da parte di Arte, nel quartiere visto che è assente da anni creando non pochi disagi soprattutto ai residenti più anziani che spesso non possono contare su un figlio o un nipote per farsi accompagnare – spiega il consigliere delegato alla Partecipazione dei cittadini sull’Erp Fabio Ariotti – l’iniziativa è frutto di un costante dialogo con comitati, residenti e territorio che ha portato a individuare una soluzione ponte, grazie al coinvolgimento del Comitato Macula da parte dell’assessore Nicolò, in attesa che si arrivi ad avere finalmente un medico nel quartiere».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: