comune Senza categoria 

Paletto in mezzo a corsia bus a difendere stazione di ricarica auto elettriche. Polemiche in via Cantore

No, non è il 1º aprile. Non è uno scherzo, ripetiamo, non è uno scherzo. E la toppa è peggiore del buco. Quando la realtà supera la fantasia e lascia a chi guarda sbigottito una difficile scelta tra ridere o piangere

I primi ad accorgersi della “novità” sono stati gli autisti dei mezzi Amt che questa mattina si sono trovati i paletti bicolore nel bel mezzo della corsia gialla. Sì, un paletto, appena cementato sull’asfalto, a difendere una colonnina di ricarica per i veicoli elettrici. Poi anche automobilisti e passanti hanno cominciato a fotografare, postare sui social, tra dubbi sulla sanità mentale di chi ha pensato una simile alzata d’ingegno e frizzi e lazzi sulla gestione della sicurezza stradale.

Prontamente, è stato messo rimedio. È stato tolto il paletto? Macché, è stata aggiunta una transenna. In piena via Cantore. Sulla strada, in piena corsia riservata al bus. E niente, fa già ridere così. Se non ci fosse da piangere amaramente.

La foto con la transenna è di Fiorenzo Pampolini che specifica come il cartello sulla transenna dica che si tratta di “lavori di terzi messi in sicurezza da Aster”.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: