Città dei bambini, 4 licenziamenti. I sindacati: «Nessun aiuto da Festiva della Scienza, Porto Antico, Acquario e Comune»

Filcams Cgil e Uiltucs Uil: «Si tratta di quattro lavoratori, ceduti a più riprese a varie gestioni,  prima dipendenti di una cooperativa e poi sballottati da una società ad un’altra. Ultima l’assunzione da parte di Festival della Scienza»

«Dopo tutti gli appelli rivolti da Filcams Cgil e Uiltucs Uil, rimasti inascoltati, Festival della Scienza ha comunicato il licenziamento ai lavoratori della Città dei Bambini, che verrà riaperta nella galleria dell’Acquario di Genova e che è passata recentemente sotto la gestione di Costa Edutainment – dicono i sindacati -. Da anni svolgevano attività didattiche e ludico-sociali per tanti bambini e ragazzi. Un servizio di cui la cittadinanza sta sentendo la mancanza e la cui chiusura ha destato tante polemiche.nNei mesi scorsi ci siamo appellati a tutti i soggetti coinvolti (Festival, Porto Antico e Acquario) e persino al Sindaco, ma tra cavilli giuridici e questioni di competenza, nessuno ha trovato una soluzione per ricollocare quattro lavoratori part time. Chissà quando la struttura riaprirà, non si sa ancora con quale progetto e con quale prospettiva».

«Quel che è certo, oggi – concludono Valentina Gullà funzionario Filcams Cgil Genova e Cristina D’Ambrosio segretaria regionale Uiltucs Uil Liguria -, è che Acquario non si è voluta far carico di quelle persone che meglio di chiunque altro saprebbero gestire al meglio le attività destinate ai bambini e ai ragazzi. Paolo, Giulia, Silvia e Antonella non lo meritano. Le famiglie di Genova che a loro affidavano i propri figli non lo meritano».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: