Deviazioni dall’A10 alla A26 per lavori, code per tutta la giornata

Alle 18:10 in A10 coda tra Arenzano e bivio A10/A26 Trafori e Coda di 1 km tra Bivio A26/A10 Genova-Ventimiglia e Masone per lavori. Nel pomeriggio code anche sulla statale del Turchino a Mele

Sulla A10 Genova-Savona, per lavori, fino alle 6 di lunedì 24 gennaio, il traffico proveniente da Genova viene deviato obbligatoriamente in A26 Genova-Gravellona Toce, dove può uscire e rientrare a Masone in direzione Savona. In alternativa, si può anticipare l’uscita sulla A10 alla stazione di Genova Prà, percorrere la SS1 Aurelia e rientrare in autostrada ad Arenzano, per proseguire verso Savona. Si ricorda che sulla SS1 Aurelia è presente il divieto di circolazione per i veicoli con peso superiore alle 20 tonnellate, che devono immettersi obbligatoriamente in A26. La deviazione sarà in atto anche il prossimo fine settimana.

Per questo oggi molte persone si sono trovate in coda. I chilometri aggiuntivi, per chi esce e rientra a Masone, non prevedono pedaggio.

A sinistra: coda al casello di Masone. A destra: coda sul Turchino

I lavori rientrano nel piano di ammodernamento e potenziamento dell’infrastruttura in atto sulla rete ligure e, per la tipologia di intervento, richiedono la chiusura continuativa, dalle 22 del venerdì alle 6 del lunedì, del tratto di A10 compreso tra il ramo di immissione dalla A10 verso la A26 provenendo da Genova e il ramo di immissione dalla A26 verso la A10 in direzione Savona. Le modalità di attuazione del cantiere sono state condivise con il Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili e con le istituzioni territoriali, nell’ambito del confronto avviato per conciliare le esigenze di potenziamento della rete e le esigenze della mobilità, in relazione ai volumi di traffico previsti e con l’obiettivo a più lungo termine di liberare la rete in vista dei mesi estivi.
Dopo la deviazione obbligatoria sulla A26 Genova Voltri-Gravellona Toce, si potrà uscire alla stazione di Masone e rientrare dalla stessa in direzione A10 / Savona.
In ulteriore alternativa, si potrà anticipare l’uscita sulla A10 alla stazione di Genova Pra’, percorrere la SS1 Aurelia e rientrare sulla stessa A10 ad Arenzano, per proseguire verso Savona.
Si ricorda che sulla SS1Aurelia è attivo un senso unico alternato regolato da impianto semaforico ed è presente il divieto di circolazione ai veicoli con peso superiore alle 20 tonnellate; pertanto, tali mezzi pesanti che da Genova sono diretti verso Savona, dovranno immettersi sulla A26, uscire a Masone e rientrare dalla stessa in direzione A10 / Savona.
Chi proviene dalla A12 Genova-Sestri Levante ed è diretto verso Savona, potrà percorrere la A7 Serravalle-Genova in direzione del capoluogo ligure, immettersi sulla A10 verso Savona e seguire l’itinerario sopra descritto.
Fermo restando l’attuale schema di agevolazione in vigore dal 1 gennaio 2022, dalle ore 00:00 di sabato 22 gennaio alle ore 24:00 di lunedì 31 gennaio sarà attiva l’esenzione del pedaggio del tratto di A26 compreso tra l’allacciamento con la A10 e Masone per tutti i percorsi:
-con uscita alla stazione di Masone e per i quali è previsto l’attraversamento del tratto di A10 compreso tra Genova Pegli e Genova Pra’;
-con ingresso alla stazione di Masone e con uscita presso una qualsiasi delle stazioni della A10 comprese nel tratto Arenzano-Ventimiglia e della Torino Savona.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: