Sul gruppo Telegram “Genova no green pass” Draghi disegnato come Hitler

In uno dei gruppi di no vax – no green pass che si sono organizzati nella nostra città, il Presidente del Consiglio viene riprodotto coi baffi e l’espressione del Grande dittatore


Da alcuni giorni sul gruppo compaiono inviti a cambiare la propria immagine del profilo social con quella suggerita che contesta il Green pass.

Si annunciano anche diverse iniziative. Poi, questa sera, è comparsa una serie di immagini destinate a essere condivise migliaia di volte su tutti i canali social. puntano a far credere le regole imposte per la tutela della salute pubblica come iniziative autoritarie, fomentando così rabbia e malcontento.

Nei mesi scorsi altri politici erano stati indicati come leader dei partiti fascisti e nazisti degli anni 20,30 e 40 Da quello e da una denuncia del presidente della Regione Giovanni Toti era partita un’inchiesta che ha portato a indagare diverse persone.

Oltre a queste iniziative dal profilo criminale, esiste, poi, una protesta tesa, invece, a organizzare un movimento politico con scopi elettorali. Come candidato sindaco è stato individuato il senatore

ex pentastellato Mattia Crucioli.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: