Cronaca 

Morte di Terry, ciclista accusato di omicidio stradale e fuga

L’uomo, un 44enne che dopo il tragico incidente in via dei Mille, sotto le telecamere, si è rialzato, si è spolverato e si è rimesso in sella per allontanarsi, è stato fermato dalla Polizia di Stato in piazza Sturla

È accusato, ora, di omicidio stradale e fuga. Il Pm Giovanni Arena ha indagato anche l’autista del bus, come atto dovuto, per consentirgli di partecipare agli accertamenti. È lo stesso autista dell’incidente mortale in via Gianelli del 18 luglio scorso. A perdere la vita, in quel caso, è stato un uomo di 84 anni, residente nel levante genovese, che conduceva uno scooter, un motociclo Honda SH. L’uomo è ora, comprensibilmente, sotto shock.

Intanto si moltiplicano le espressioni di cordoglio per la morte dell’anestesista trentaseienne Teresa Cavallero.

Secondo una prima ricostruzione la donna procedeva a bordo del suo scooter elettrico verso il centro. Dietro di lei procedeva il bus. C’era un’auto (una Peugeut 208) ferma al semaforo in direzione opposta, in procinto di svoltare all’altezza di via Brigata Salerno. La bici scendeva da piazza Sturla verso il levante. Si è verosimilmente verificato un urto frontolaterale tra la bici e lo scooter della 36enne che ha perso il controllo del mezzo ed è volata prima contro il suv, quindi è rimbalzata sotto le ruote del bus.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: