“Il King” rileva attività di spaccio da un pusher arrestato, ma la Polizia pizzica anche lui

Il pellegrinaggio in treno di noti tossicodipendenti cittadini verso la stazione di Quarto non è sfuggita agli agenti. Arrivati in zona andavano a fare compere presso un giovane pusher che continuava l’attività bruscamente interrotta dall’arresto di un 34enne con cui spesso si accompagnava prima che gli fossero messe le manette ai polsi

Ieri, i poliziotti del Commissariato Chiavari hanno arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti un 19enne senegalese, pluripregiudicato per reati specifici e attualmente sottoposto all’obbligo di firma.
Gli agenti già da qualche tempo stavano monitorando le stazioni ferroviarie del levante genovese, soprattutto dopo l’operazione dello scorso 6 ottobre che ha portato all’arresto di un 34enne senegalese, trovato a spacciare nei pressi della stazione di Cavi di Lavagna. Durante l’attività investigativa i poliziotti hanno notato che numerosi consumatori conosciuti alle forze dell’ordine avevano cominciato ad intraprendere anomale trasferte che avevano come meta la stazione di Quarto dei Mille. Sospettando che l’attività di spaccio smascherata a ottobre fosse stata rilevata da un giovane connazionale, detto “il King”, con il quale era solito accompagnarsi il pusher, hanno intensificato i controlli nei pressi del quartiere genovese ed in particolare nell’area antistante al Monumento.
Ieri mattina hanno così potuto osservare un gruppo di noti tossicodipendenti, tutti residenti nel levante ligure, scendere da un treno e incontrarsi con il 19enne sopraggiunto a bordo di un taxi. Immediatamente fermato, il giovane è stato trovato in possesso di 48 involucri di differenti colori, dei quali 14 contenevano crack per un peso complessivo di circa 10 grammi e 35 contenevano eroina per un peso di circa 34 grammi. Nelle tasche la somma di 350 euro probabile provento dell’attività illecita.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: