La rivolta dei pescatori sportivi senza più spazi. Con la canna a De Ferrari

Rimangono più pochi spazi da cui gettare l’amo, per lo più scogli dove gli anziani faticano ad arrivare. La diga foranea è off limits da tempo, al Porto Antico non si può, il pennello di Prà e la Mantelli di Multedo se li è “mangiati” l’espansione di Fincantieri. Non si può pescare in area portuale, che comprende anche la Foce. I circa 8mila tesserati tra genovesi e “foresti” che arrivavano qui dal nord non hanno più spazi

Così un nutrito gruppo di appassionati si è riunito a De Ferrari dove in tanti hanno simulato la pesca nella fontana. Poi sono scesi al Porto Antico, dove hanno pescato nelle acque in cui si specchia il Bigo, dove normalmente non possono farlo. La protesta tenta di smuovere l’Autorità Portuale e di convincerla ad aprire, finalmente, spazi ai pescasportivi.

Foto di Peo Bressan

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: