Anche i lavoratori Asef avranno i tamponi a prezzo calmierato

L’azienda partecipata di onoranze e trasporti funebri aderisce alla convenzione del Comune. Franco Rossetti, dirigente amministrativo: «Secondo stime interessato numero esiguo di dipendenti»

A.Se.F. Srl, l’azienda partecipata del Comune di Genova specializzata in onoranze e trasporti funebri, ha aderito al programma comunale di agevolazioni per i dipendenti non vaccinati che da venerdì 15 ottobre per prendere servizio dovranno essere in possesso del green pass. L’Azienda conta 93 dipendenti. Secondo le stime, solo un numero molto esiguo di dipendenti non ha effettuato la vaccinazione per l’immunizzazione da Covid-19. La massima operatività pertanto è garantita. 

I dipendenti non vaccinati entro domani, giovedì 14 ottobre, dovranno dichiarare all’Azienda di essere sprovvisti di green pass. Gli stessi potranno recarsi presso le farmacie comunali per sottoporsi al tampone rapido al prezzo agevolato di 6 euro ed ottenere la certificazione. Basterà mostrare il badge aziendale per avere accesso al servizio in convenzione. 

«Secondo le nostre stime i dipendenti che per scelta hanno deciso di non vaccinarsi dovrebbero essere in numero minimo rispetto alla totalità del personale – commenta Franco Rossetti, dirigente amministrativo e gestionale di A.Se.F. Srl – È stata data loro la possibilità di effettuare i tamponi periodici a prezzo agevolato. L’Azienda garantisce la massima operatività». 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: