Lascia le impronte sul camper dove ha rubato. Arrestato dalla Polizia

Aveva rubato una valigetta porta PC con dei documenti di lavoro, la borsa della proprietaria del mezzo contenente documenti, mille euro e alcune paia di occhiali

I poliziotti della Squadra Mobile di Asti hanno eseguito l’ordinanza di applicazione della misura di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Genova nei confronti di un piacentino di 38 anni.
La misura è stata emessa a seguito delle indagini svolte dagli operatori del Commissariato di Chiavari per un furto commesso il 2 agosto scorso.

Una giovane coppia quel giorno, intorno alle 18, aveva lasciato il proprio camper parcheggiato in zona “Colmata a mare” a Chiavari e si era recata presso i campi di beach Volley siti lì vicino. Dopo poco più di un’ora sono tornati e si sono accorti che qualcuno era entrato all’interno del camper forzando il portellone e rubando una valigetta porta PC con dei documenti di lavoro, la borsa della ragazza contenente documenti e 1000 euro e alcune paia di occhiali.

I poliziotti del Commissariato di Chiavari, intervenuti sul posto, hanno richiesto l’intervento del personale della Polizia Scientifica che, a seguito dei rilievi, ha rinvenuto sulla finestra del portellone scorrevole del mezzo due frammenti di impronte papillari attribuibili al 38enne. Sono stati poi acquisiti anche i filmati del sistema di videosorveglianza cittadino presenti sul posto, nei quali l’autore dell’azione criminosa era stato chiaramente immortalato mentre si avvicinava al camper, apriva la finestra del portellone e, dopo essere entrato all’interno dello stesso, si allontanava dal veicolo tenendo a tracolla la borsa asportata.

L’uomo, pluripregiudicato, è stato accompagnato presso il carcere di Asti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: