Palazzo Ducale, imbrattati i basamenti davanti all’ingresso di piazza Matteotti

Le scritte, a pennarello, sono state notate ieri poco dopo le 19 e segnalate alla Polizia locale che indaga per individuare i responsabili. Inneggiano a due rapper romani

Le scritte sono state fatte su uno dei piedistalli che una volta ospitavano due monumentali statue di Andrea Doria e di suo nipote Giovanni Andrea Doria. Realizzate rispettivamente da Giovanni Montorsoli nel 1540 e da Taddeo Carlone nel 1601, furono abbattute durante i moti del 1797 e dopo un restauro nel 2010 sono state ricollocate in cima alla prima rampa dello scalone che dall’atrio conduce al piano nobile.

Fuori sono rimasti i basamenti su cui a volte sono esposte opere di arte moderna. È quello a destra (guardando il palazzo) che è stato scarabocchiato le scritte non hanno carattere di minaccia o offesa per personalità. Si leggono i nomi dei rapper romani Tiger Fregna e Ugo Borghetti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: